,,
Virgilio Sport SPORT

Barzagli su Sarri: "Sbagliai ad accettare la proposta"

Andrea Barzagli, prossimo all'avventura in tv con DAZN, spiega i motivi della sua fuoriuscita dallo staff tecnico di Sarri nell'estate del 2019.

Manca sempre meno al giorno della finalissima di Euro 2020: soltanto tre giorni ci dividono da  Italia e Inghilterra . Una notte, quella più importante, per assegnare il trono di campione d’Europa. Tra le certezze di un’Italia arrivata in grande stile sino all’ultimo atto del torneo c’è l’inossidabile coppia di difesa composta da Giorgio Chiellini e da Leonardo Bonucci, protagonisti di una grande manifestazione nel pacchetto arretrato azzurro.

I due centrali della Juventus, fino ad un paio di anni fa, completavano il terzetto con un altro grande esponente del ruolo: Andrea Barzagli . Il difensore toscano, membro storico della ‘BBC’ a tinte bianconere si è ritirato al termine della stagione 2018-2019 prima di intraprendere – e mollare praticamente subito – l’incarico di collaboratore tecnico al fianco di quello che poi sarebbe stato il futuro allenatore della Juve Maurizio Sarri:   “Non mi sentivo pronto, avevo sbagliato ad accettare la proposta. Avrei dovuto prendermi un po’ di tempo per me. E’ stata comunque una bella esperienza che mi ha consentito di lavorare con Sarri e il suo staff. Capitava che discutessimo, che non fossimo d’accordo. Ma non abbiamo mai litigato. E andai via perché la pandemia mi fece riflettere su cosa davvero volessi dalla mia vita. Al campo non riuscivo a dare quello che avrei potuto: era colpa mia”. Ha dichiarato l’ex calciatore di Palermo e Wolfsburg a ‘La Gazzetta dello Sport’.

Nemmeno il ritorno in panchina di Massimiliano Allegri ha convinto Barzagli a riprendere in considerazione un ruolo di maggiore coinvolgimento sul campo:  “In questo momento della vita preferisco essere più libero e godermi la famiglia. Mi piace avere la possibilità di programmare qualcosa, staccarmi dalla quotidianità del calcio restando però nell’ambiente grazie a questo nuovo ruolo a DAZN”.

E’ ufficiale infatti l’ingresso dell’ex difensore classe 1981 all’interno della squadra DAZN che, dall’anno prossimo, trasmetterà in esclusiva sette partite su dieci del campionato di A:  “Quello di DAZN è un ambiente giovane. E’ una bella opportunità per fare nuove esperienze, per parlare di calcio, per restare nel mio mondo ma in una posizione diversa. Andrò negli stadi, guarderò le partite, le commenterò, ma con ritmi diversi. Una cosa di cui sentivo il bisogno”.

Nel suo nuovo ruolo ritroverà la Juventus guidata da Max Allegri, cavallo di ritorno in quel di Torino dopo due anni di stop:  “Il Covid ha destabilizzato un po’ tutto ed è complicato programmare bene una squadra. Immagino che la Juve abbia voluto affidare il gruppo a un uomo che sa come si vince”.

OMNISPORT | 09-07-2021 09:02

Barzagli su Sarri: "Sbagliai ad accettare la proposta" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...