,,

Virgilio Sport

Basket, Pangos si presenta: "Sostituire Rodriguez? Io sono io"

Tra i nuovi innesti dell'Olimpia Milano c'è il canadese Kevin Pangos

14-09-2022 14:11

Basket, Pangos si presenta: "Sostituire Rodriguez? Io sono io" Fonte: Getty Images

Tra i nuovi innesti dell’Olimpia Milano c’è il canadese Kevin Pangos, nato a Holland Landing, in Ontario, il 2 settembre 1993, 1.88 di statura, la scorsa stagione ai Cleveland Cavaliers della NBA. 

Oggi il giocatore si è raccontato sul sito delle scarpette rosse. Non è mancata una riflessione sull’esperienza in NBA. 

“Andare nella NBA è stata una delle migliori decisioni che abbia preso in vita mia. Capisco che dall’esterno possa sembrare il contrario, ma era un sogno che avevo da quando ero bambino. Giocare al livello massimo è un obiettivo che ho sempre sognato di coronare. Non ho potuto dimostrare ciò che sapevo fare o giocare come mi sarebbe piaciuto, ma non voglio togliere nulla a quell’esperienza. I Cavs e le persone che ho conosciuto hanno fatto il massimo. Tentare è stata una delle scelte migliori che abbia fatto, non lo rimpiango in alcun modo”.

E su Milano: “Ho sentito grandi cose di Milano. È una grande società, è una grande città, ma penso che le persone che siano venute a lavorare qui, i giocatori che hanno firmato dimostrano cosa si sta cercando di fare come società. Il successo che hanno avuto negli ultimi due anni dimostra anche che hanno preso la direzione giusta, abbiamo obiettivi da raggiungere e così sono davvero felice di essere qui, di giocare con questo gruppo di ragazzi. Per un allenatore con il quale ho avuto colloqui molto belli sulle aspettative della squadra. Vedremo cosa saremo in grado di fare quest’anno, ma impegnandoci al massimo ogni giorno sul campo il resto verrà di conseguenza”.

Pangos è chiamato a dover sostituire Rodriguez: “Chacho è Chacho. È un giocatore leggendario, unico, mentre io cercherò solo di portare in campo Kevin Pangos e quello che so fare. In alcune cose siamo differenti, in altre potremmo somigliarci, ma non devo tentare di essere qualcun altro, devo solo tentare di essere me stesso e dare il mio contributo massimo alla squadra. Spero sia abbastanza per portarla al livello successivo, verso nuovi traguardi”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...