Virgilio Sport

Coppa d'Africa, il Marocco rinuncia a Hakim Ziyech

Protagonista di una rottura prolungata col ct Halilhodzic, Hakim Ziyech è stato lasciato a casa: non gioca col Marocco dallo scorso giugno.

Pubblicato:

Coppa d'Africa, il Marocco rinuncia a Hakim Ziyech Fonte: Getty Images

Proprio ora che col Chelsea ha finalmente iniziato a trovare continuità di minutaggio, anche solo per i problemi fisici dei vari Werner e Lukaku, ecco che Hakim Ziyech fa un passo indietro. Non a Londra: col Marocco, che lo ha ufficialmente escluso dai convocati per la Coppa d’Africa 2022.

Si può scorrere la lista dei magnifici 25 scelti dal ct Vahid Halilodzic per la manifestazione che si disputerà in Camerun, la si può ricontrollare più e più volte. Nessun errore, nessuna svista: il nome di Ziyech proprio non compare. Un’assurdita, per chi non è conscio della situazione; qualcosa di inevitabile, invece, per chi ha chiaro un contesto che va trascinandosi ormai da mesi.

Ziyech e il Marocco, in sostanza, sono diventati due rette parallele destinate a non toccarsi più. Almeno fino a quando il commissario tecnico sarà Halilhodzic. La rottura si è consumata in estate, quando l’ex giocatore dell’Ajax si è reso protagonista di un comportamento poco professionale, rifiutandosi di entrare in campo a causa di un presunto problema fisico durante una partita iniziata in panchina.

Halilhodzic se l’è legata al dito, affermando che “per la prima volta nella mia carriera di allenatore ho assistito a un simile comportamento. Lo staff medico ha svolto gli esami del caso, dichiarandolo abile e arruolabile. Non ci si può comportare così con la Nazionale”.

La battaglia è poi proseguita sui social network. A inizio settembre, dopo la mancata convocazione per un paio di match di qualificazione ai Mondiali, Ziyech si è fatto sentire su Instagram, rivolgendo un chiaro messaggio al proprio ct pur senza nominarlo: “La prossima volta, quando parli, devi dire la verità”.

Risultato: Ziyech non è più stato chiamato in Nazionale da metà giugno. E ora salterà anche la Coppa d’Africa, che il Marocco sogna di vincere per la seconda volta dopo quella del 1976. Una disdetta per il mancino.

E un sollievo per il Chelsea, che nelle prossime settimane – mercato permettendo – se lo terrà stretto.
 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...