,,
Virgilio Sport SPORT

Criscitiello boccia i playoff e propone soluzione alternativa

Social scatenati sull'idea del cambio di format in serie A

Al presidente della Figc Gravina non dispiacerebbero, a De Laurentiis – che è uno dei promotori più accaniti della novità – anche ma l’idea playoff-playout per la prossima stagione, una maniera, come ha ammesso esplicitamente il presidente del Napoli, per provare a spezzare l’egemonia della Juve in campionato, difficilmente si faranno. C’è un no della Lega anche per motivi di diritti tv, salterebbero troppi big match se si dividesse il torneo in gironi e già ora appare difficile strappare alle televisioni gli stessi soldi del passato. Anche Michele Criscitiello boccia la soluzione playoff ma propone egualmente una modifica al format.

Criscitiello vuole la A a 18 squadre

Il direttore di Sportitalia su twitter scrive: “I play off in serie A? Un’idea non percorribile e fuori da ogni logica. L’unico cambiamento che va fatto è tornare a 18. I due gironi fanno venire i brividi solo a pensarci. Per fortuna non accadrà nulla di tutto ciò”

Tifosi divisi sul web

Il popolo del web si divide: “Il problema è che il campionato è diventato una serie televisiva dove ogni stagione ha lo stesso finale e questo alla gente non piace più” o anche: “Io credo che invece l’idea sia ottima soprattutto dal punto di vista economico ( che poi è l’unico che interessa ai club ). Da anni il nostro campionato non viene seguito all’estero per la “monotonia”…fare i play-off sarebbe un modo per rendere interessante il finale di stagione”.

Perché vanno evitati i playoff

I tifosi contrari all’idea spiegano le loro ragioni: “Una cosa senza senso! Non vincerebbe la squadra più regolare, ma quella che semmai indovina le ultime 4/5 partite dopo aver galleggiato e tirato a campare intorno al 5/6 posto un campionato intero perché ha una condizione fisica migliore in quel momento!!!” e ancora: “Comunque i due gironi facevano venire i brividi anche per la serie B”.

Fan juventini avvelenati all’idea

Soprattutto sulla sponda bianconera arrivano commenti furiosi: “Il problema in Italia è che si da ancora voce a certa gente. In un paese normale Delamentis sarebbe rinchiuso in manicomio” o anche: “Dichiarare si cambiare le regole di un gioco per interrompere la supremazia altrui, piuttosto che concentrarsi e chiedersi come avvicinarsi a quel livello è davvero inquietante. Soprattutto perché liberamente dichiarato. Meriterebbero l’assenza dalla serie A.

C’è chi scrive: “Potrebbero anche comunicare alla Juve data luogo e ora della partita 4 ore prima al massimo…vediamo se riusciamo ad arrivare in tempo”.

Infine la chiosa: “Si tornasse a 18 squadre una volta per tutte …. il resto è assolutamente scandaloso … non se ne dovrebbe nemmeno parlare”.

SPORTEVAI | 30-07-2020 09:09

Criscitiello boccia i playoff e propone soluzione alternativa Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...