Virgilio Sport

Criscitiello, la lite in diretta è virale: piovono insulti

Battibecco tra il giornalista e conduttore di Sportitalia e un sostenitore del Napoli: nel mirino la presunta antipatia verso i colori azzurri.

05-06-2020 09:31

Criscitiello, la lite in diretta è virale: piovono insulti Fonte: Twitter

Trasmissione movimentata quella di ieri sera per Michele Criscitiello. Il giornalista e conduttore, volto noto di Sportitalia, è stato protagonista di un serrato battibecco in diretta con un sostenitore del Napoli durante lo spazio “Cafè”, dedicato appunto alle telefonate da casa. Una lite diventata immediatamente virale sul web, con tanto di scambio di insulti.

Criscitiello insultato da tifoso del Napoli

Il telespettatore ha esordito subito polemicamente, ponendo una domanda: “Perché Criscitiello quando il Napoli vince prende il Maalox, è vera questa diceria?”. Poi l’affondo diretto: “Lo dice la tua storia, negli anni hai sempre parlato male del Napoli e di Napoli, basta dare un’occhiata alle cose che scrivi su Facebook. Ti devi vergognare, tu sei di Avellino, la città degli zampognari: perché ti comporti così con i tuoi corregionali? Adesso hai cambiato rotta, ma devi vergognarti”.

Lite col telespettatore, il pensiero di Criscitiello

Dopo aver chiuso la telefonata, Criscitiello si è lasciato andare a un lungo discorso: “Secondo me tu hai bevuto. Purtroppo così come ci sono milanesi giusti e sbagliati, ci sono anche tanti napoletani giusti o sbagliati e noi purtroppo li incontriamo spesso sulle nostre frequenze. Non sono dispiaciuto per me, mi spiace soprattutto che vengano coinvolte persone che non c’entrano niente, come gli abitanti di un’intera cittadina come Avellino. Cinque minuti fa ha chiamato un altro tifoso del Napoli e ha detto cose molto intelligenti, subito dopo ha chiamato quest’altro che ha fatto uno show di terzo livello stile anni 70″.

Criscitiello vs Napoli, i precedenti

Michele Criscitiello, che pure ha mosso i primi passi nel mondo televisivo facendo il corrispondente da Avellino per un’emittente napoletana, Telecapri, è finito spesso nel mirino dei tifosi partenopei. Numerosi, come confermato dallo stesso conduttore, gli screzi in diretta con i sostenitori del Ciuccio, così come i serrati confronti – sul web, alla radio o in tv – con altri conduttori e influencer napoletani. Le ragioni delle frizioni hanno radici lontane.

Criscitiello e quel coro contro Napoli

Qualche anno fa, ad esempio, durante la presentazione in piazza dell’Udinese lo stesso Criscitiello si unì a un coro di cattivo gusto intonato dai tifosi contro Napoli. E più volte nel corso di trasmissioni o nel redigere editoriali il giornalista ha emesso giudizi tranchant e controversi nei confronti di città e tifoseria partenopea, come un anno fa quando a un tifoso intervenuto in diretta rivolse un invito controverso: “Non fare il napoletano”.

Lite Criscitiello-tifosi, la reazione dei social

L’episodio dell’ennesima lite in diretta tra Criscitiello e un tifoso del Napoli non è sfuggito all’occhio attento dei social. Molte le reazioni indignate. “Uno dei tanti nati in Campania che rinnega la sua terra pur di fare carriera”, scrive amaramente Giovanni. “Non sono d’accordo e mi dissocio dal tifoso: più che il Maalox sarebbe più indicato un Gaviscon“, è l’ironico commento di Nicola. Controcorrente Salvio: “Nel momento in cui chiami e offendi un intero popolo e un’intera città (Avellino) per me sei peggio di Criscitiello e alla pari di Feltri…quindi intervento da condannare e di un’ignoranza che fa vergognare”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...