Virgilio Sport

Cristante: "Ibra da giovane non mi trattava bene"

Il centrocampista giallorosso ricorda un aneddoto legato ad Ibrahimovic ai tempi del Milan

Pubblicato:

Cristante: "Ibra da giovane non mi trattava bene" Fonte: Getty Images

Cristante è ormai diventato un centrocampista eclettico, che può essere impiegato sia da trequartista che da mezzala. Ambidestro, dotato di buona visione di gioco e tecnica, è bravo nella verticalizzazione oltre che a inserirsi in fase offensiva. Altezza e forza fisica lo aiutano nei contrasti tanto che all’occorrenza, può giocare anche difensore centrale, nei moduli che prevedono la difesa a 3 per via della sua capacità di palleggio, impostazione e senso della posizione, esattamente come già successo quest’anno con la Roma di Fonseca.

Ma prima di diventare il centrocampista apprezzato da tutti, Bryan ha vissuto parecchie esperienze, una anche all’estero, quando nel 2014 si trasferì in Portogallo al Benfica dove rimase due stagioni. Prima dell’avventura lusitana, il lungo percorso di maturazione avvenuto al Milan.

E proprio di quella parte di carriera ha parlato il centrocampista giallorosso, ricordando alcuni momenti passati con Zlatan Ibrahimovic nel periodo rossonero: “Ibra da giovane non i trattava bene, ma le sue strigliate mi servivano a svegliarmi. All’esordio in Champions League, quando mi alzai dalla panchina non stavo capendo niente. Ibra mi guardò e mi disse: ragazzo, vai tranquillo.”

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...