Virgilio Sport

Mondiali Nuoto 2023 a Fukuoka risuona l'inno di Mameli: Ceccon farfalla d'oro! Martinenghi rana d'argento

I mondiali di nuoto 2023 in tempo reale: secondo giorno di vasca a Fukouka e altre medaglie. In programma dalle 13 semifinali e finali

Ultimo aggiornamento 24-07-2023 15:36

Auden Bavaro

Auden Bavaro

Giornalista

Lo sporco lavoro del coordinamento: qualcuno lo deve pur fare. Eppure, quando ha modo di pigiare le dita sulla tastiera, restituisce storie e racconti di sport che valgono il biglietto


Riassunto dell'evento

Regalerà qualcosa anche all’Italia, la seconda giornata dei Mondiali di nuoto in vasca? Le aspettative, da Fukuoka, ci sono: faremo un tifo incredibile per Nicolò Martinenghi, che punta al podio nella finale dei 100 rana maschile e per Thomas Ceccon, chiamato alla doppia fatica – prima la semifinale dei 100 dorso poi la finale dei 50 farfalla.

Sensazioni positive? Ceccon in batteria, nella notte italiana, ha faticato per la verità: l’accesso al penultimo atto del dorso è stato al fotofinish e Thomas non è parso quello che conosciamo. Da monitorare anche Lisa Angiolini e Martina Carraro nelle semifinali dei 100 rana femminili, Margherita Panziera che prova a staccare il pass per la finale dei 100 dorso e Marco De Tullio, chiamato all’impresa per guadagnarsi la finale dei 200 stile libero.

Detto ciò, la mattina è cominciata nel modo migliore: a farci esultare è stato il Setterosa che, al termine di una gara perfetta, ha avuto la meglio sulle campionesse olimpiche degli Stati Uniti. Che a dirla così è sminuirle pure: in realtà le americane, quattro volte di fila campionesse del Mondo e oro olimpico bissato nelle ultime due edizioni, erano il colosso che nessuno avrebbe potuto pensare di scalzare.

Invece il gruppo di Carlo Silipo è stato squadra fino alla fine e con l’8-7 rifilato alle avversarie, se ne va in semifinale contro l’Olanda.

Il programma delle gare odierne e gli italiani attesi

13:02
100 rana uomini, finale
Nicolò Martinenghi

13:09
100 farfalla donne, finale
Nessuna italiana in gara

13:17
100 dorso uomini, semifinali
Thomas Ceccon

13:28
100 rana donne, semifinali
Lisa Angiolini e Martina Carraro

13:46
50 farfalla uomini, finale
Thomas Ceccon

13:53
100 dorso donne, semifinali
Margherita Panziera

14:11
200 stile libero uomini, semifinali
Marco De Tullio

Il racconto della giornata

  1. Ce lo ha regalato Thomas Ceccon. L’epilogo di giorno 2 del mondiale di nuoto è di quelli che abbiamo sperato.

    Il pubblico accompagna con il battimani le note del Mameli, Thomas svetta sul podio: non lascia trapelare emozioni ma se la sta godendo. Questa medaglia d’oro se la sta godendo.

    Noi con lui. Un 24 luglio da tenere lì, nel calendario dei grandi eventi. Oro Ceccon e argento Martinenghi. Bene così: il bottino azzurro sale a 10 medaglie: gli ori sono 2, 5 gli argenti e 3 bronzi.

  2. 50 F M
    ceccon Fonte:ANSA
    Ceccon oro!

    Ceccon d’oro nei 50 m maschili: un risultato mai toccato, sfiorato per l’Italia che chiude questo 24 luglio nel migliore dei modi possibili.

    15:16
  3. Inno
    Chiudiamo così: inno d'Italia a Fukouka!

    Riecheggiano le note dell’inno d’Italia: ultimo atto di giornata, la premiazione di Thomas Ceccon.

    14:40
  4. 200 m F
    200 misti femminili, finale

    Ultima gara odierna, il programma si chiude con i 200 misti femminili. In vasca: la cinese YE, la giapponese OHASHI, l’olandese STEENBERGEN, le statunitensi WALSH e DOUGLASS, la cinese YU , l’australiana FORRESTER e l’israeliana GORBENKO.

    Medaglia d’oro a Douglass che mette il turbo nella seconda parte e vanifica ogni sforzo della cinese Yu, scavalcata negli ultimi metri anche dall’altra statunitense Walsh.

    14:28
  5. 200 sl M
    200 stile libero maschili, semifinale: De Tullio fuori dalla finale

    Marco De Tullio nella seconda semifinale dei 200 stile libero: è l’ultimo italiano in gara oggi. In vasca con l’Azzurro: il brasiliano MUHLENBERG, il coreano LEE, lo statunitense HOBSON, il romeno POPOVICI, il belga HENVEAUX, il cinese PAN, il tedesco MIROSLAW.

    Popovici si porta subito in testa ma nei secondi 50 metri è un testa a testa tra il romeno e lo statunitense Hobson che non riesce nella rimonta.

    Marco chiude con decimo tempo complessivo (quarto nella sua frazione), è fuori dalla finale ma gli va dato atto di una seconda parte di gara in crescendo.

    14:20
  6. 200 sl M
    200 stile libero maschile: semifinale

    Gli otto in vasca: il coreano HWANG, l’austriaco AUBOCK, lo statunitense SMITH, i britannici RICHARDS e DEAN, il giapponese MATSUMOTO, l’australiano GRAHAM e lo svizzero DJAKOVIC.

    Stacco e partenza fortissimi di Richards che subisce il ritorno di Hwang al secondo passaggio. Negli ultimi due 50 il coreano resta in gestione e controllo e tocca per primo davanti alla coppia britannica composta da Dean e Richards.

    14:12
  7. 100 d F
    100 dorso femminili: Panziera fuori dalla finale

    Le otto in vasca: la ceca KUBOVA, le australiane McKEOWN e WILSON, la francese MAHIEU, la canadese MASSE, la cinese WANG, la britannica HARRIS e l’olandese TOUSSAINT.

    Vince in scioltezza McKeown con il crono di 58”48; a ruota Masse e Mahieu.

    Nella seconda semifinale la nostra Margherita Panziera: parte lenta, prova a stare dietro alle migliori ma nella vasca di ritorno si sfalda. Molto male nel finale, chiude ottava, un ultimo posto che significa salutare la specialità.

    Le parole di Panziera:

    Sono più fuori forma di quanto pensassi. Mi spiace, io do sempre il massimo, sono nel giro della nazionale da otto anni: non è un problema di ansia.

    14:01
  8. 50 f M
    Le parole di Ceccon

    Le parole di Ceccon a RaiSport:

    Contentissimo, volevo forse più questa che la medaglia dei 100 dorso. Sapevo di avere questo tempo nelle braccia, grazie ai fisioterapisti che negli ultimi 20 minuti mi hanno coccolato. Rivedrò la gara, sono meno stanco adesso che dopo i 100 dorso in batteria. Il titolo è il titolo: adesso non farò più i 50, ho preso l’oro e ora basta. Li ho sempre odiati.

    Fosse sempre così – vien da dire – l’esito di qualcosa che si fa con la voglia di non farla. Bravo Thomas, well done!

    13:56
  9. 50 f M
    50 farfalla maschile: finale. ORO CECCON!!!

    Corsia numero 6 per Thomas Ceccon. Il volto della concentrazione, occhialini su, gareggia tra l’americano Rose in quinta e il britannico Proud in settima.

    THOMASSSS!!!! ORO MONDIALE!!!!!!
    Ceccon se l’è preso a bracciate, a vangate nell’acqua e con una progressione incredibile. Scivola, Thomas, scivola più di tutti dai 35 metri in poi. Che bello! Appuntamento con la storia: era scritto, da qualche parte, che Thomas risplendesse così, proprio oggi, proprio in Giappone.

    13:50
  10. 50 f M
    Ceccon, appuntamento con la storia

    Appena dopo la premiazione di un raggiante Stefano Martinenghi, si ricomincia con la finale dei 50 farfalla uomini. Tocca ancora a Thomas Ceccon: è il suo appuntamento con la storia di questo Mondiale.

    13:47
  11. 100 r F
    100 rana femminili, semifinali: Carraro, niente finale

    Con Martina Carraro in vasca: l’argentina CEBALLOS, l’estone JEFIMOVA, la giapponese SUZUKI, la lituana MEILUTYTE, la sudafricana SCHOENMAKER, la polacca SZTANDERA e l’australiana HARKIN.

    Quinto posto di batteria per Martina, undicesima nel novero delle due prove. Anche Martina resta fuori dalla finale.

    Le sue parole: “Era difficilissimo entrare, il livello medio si è alzato molto, non ho nulla da recriminarmi, non credo di aver fatto grandi errori. Le gare ad alto livello sono difficili: manca a me un po’ di quella qualità degli anni migliori ma ma mi rendo conto che rispetto a 4, 5 anni fa qualcosa è venuto a mancare. Ma ho ancora grande voglia di gareggiare”.

    13:41
  12. 100 r F
    100 rana donne, prima semifinale: Angiolini non ce la fa

    In vasca con Lisa ci sono le americane KING e JACOBY, la giapponese AOKI, l’irlandese Mc SHARRY, l’olandese SCHOUTEN, la svedese HANSSON e la svizzera MAMIE.

    Tutte troppo più veloci di Lisa che chiude in ottava posizione: l’esperienza di Fukuoka, per l’Azzurra, finisce qui. Emozione? Approccio sbagliato? Tensione? Le sue parole: “Non ero tesa, me la volevo giocare e mi sono incartata. Mi dispiace: il tempo è alto, non me lo aspettavo”.

    13:36
  13. 100 d M
    100 dorso maschile, seconda semifinale

    Gli otto della seconda semifinale: il neozelandese JEFFCOAT, il brasiliano GONZALEZ de OLIVEIRA, il britannico MORGAN, il cinese XU, il polacco MASIUK, il tedesco BRAUNSCHWEIG, l’australiano WOODWARD e il francese NDOYE-BROUARD.

    XU chiude davanti a tutti ma il tempo è inferiore a quello di Ceccon: la sensazione è che nella finale di domani l’oro sia un discorso a due che si svilupperà sull’asse Italia-Cina.

    I finalisti dei 100 dorso: Ceccon, Xu, Murphy, Tomac, Ndoye-Brouard, Kos, Masiuk, Armstrong.

    13:29
  14. 100 d M
    100 dorso maschili, semifinali: Ceccon di carattere! Va in finale

    Primo dei due appuntamenti di giornata per Thomas. Semifinale 100 dorso: Ceccon entra in acqua benissimo, sviluppa una facilità di nuoto incredibile e vira con mezzo secondo di vantaggio (passa con 25’2, un tempone).

    Nella corsia di ritorno tiene alla grande: pratica archiviata con carattere e grinta. Ci ha messo cuore ma ha chiuso davanti a tutti: buona la prima per Thomas, si va aprendere la finale. Lo ritroveremo tra 30 minuti per la finale dei 50 farfalla.

    13:24
  15. Click
    World Aquatics Championships – Day 10
    Stefano in azione: l'azione poderosa di Martinenghi

    Eccole, le prime immagini dell’impresa di Stefano Martinenghi mentre cerca di farsi largo in corsia. Sono bracciate d’argento, quelle di Stefano!! Un argento, ha detto lui, che vale come l’oro.

    13:19
  16. 100 f F
    100 farfalla femminili: oro a Zhang

    Nessuna italiana in una gara intensa e tirata fino all’ultimo centimetro. La cinese Zhang parte bene ma prosegue ancora meglio, in un finale in crescendo che la consacra. L’oro è suo. 56”12 è un signor tempo. Si mette dietro l’americana Huski e la canadese MacNeil.

     

    13:16
  17. 100 r M
    100 rana maschili, il podio

    Un oro inarrivabile, quello del cinese Qin che chiude col crono di 57”69. L0’argento è una cosa a tre: con Nicolò Martinenghi anche l’olandese Kamminga e lo statunitense Kink. per tutti il tempo di 58”72

    13:13
  18. 100 r M
    Martinenghi a RaiSport: "Argento che vale oro"

    Le parole di Stefano a caldissimo:

    Incredibile, non so cosa dire: sapevo che i tempi sarebbero stati questi, ho cercato di dare tutto, porto a casa l’argento come se fosse l’oro. Sono veramente contento. Sto per svenire, vado a mettermi un attimo per terra.

    13:11
  19. 100 r M
    Martinenghi d'argento!!!!

    Carattere, potenza, concentrazione e un ultimo slancio decisivo: capolavoro di Nicolò Martinenghi che chiude al secondo posto e porta a casa un argento incredibile.

    Ha dato tutto, Nicolò: l’incredibile capacità di trovare il massimo quando serve è una dote rara, non per Martinenghi. Fenomeno!

    13:08
  20. 100 r M
    100 rana maschili, finale: tocca a Martinenghi

    Stefano a bordo vasca: ci siamo. Il primo dei due finalisti di oggi è pronto a dare vita alla prestazione della vita. A Martinenghi serve dare tutto: parte dalla corsia 1.

    Con Stefano, in vasca ci sono l’olandese KAMMINGA, gli americani MATHENY e FINK , i cinesi QIN e YAN, il tedesco MATZERATH e il turco OGRETIR.

    13:04
  21. Pre
    Il medagliere azzurro

    Otto, finora, le medaglie della compagine azzurra: siamo sesti nel medagliere con un oro, quattro argenti e tre bronzi.

    L’oro è arrivato dalla splendida staffetta, la 4×1500 maschile. Dalla staffetta maschie anche l’ultima medaglia, quella di ieri nella 4×100 stile libero.

    12:58
  22. Pre
    200 stile libero maschili, semifinali

    Con Marco De Tullio ma senza Stefano Di Cola: nella semifinale dei 200 metri stile libero riponiamo ogni speranza nelle braccia del barese classe 2000.

    Stacca il pass per un pelo – tredicesimo posto complessivo – mentre Di Cola non va oltre la 24esima posizione.

    12:52
  23. Pre
    100 dorso femminili, semifinali

    La notte italiana è stata foriera di diverse valutazioni, concomitanti alle discipline svolte. C’era da testare lo stato di forma di Margherita Panziera, tornata a nuotare dopo tempo: il tredicesimo crono in batteria le è valsa la semifinale, le ambizioni ci sono ma il passaggio all’atto conclusivo non è facile. L’Azzurra gareggia dalle 13.53.

    12:49
  24. Pre
    100 rana femminili, semifinali

    Lisa Angiolini e Martina Carraro: ci sono anche loro due. Che energia in vasca!

    Le semifinali dei 100 rana ci interessano eccome: Lisa sesta in batteria, Martina undicesima. Il doppio appuntamento del penultimo atto dalle13.28.

    12:43
  25. Pre
    World Aquatics Championships – Day 11
    Il grande giorno di Thomas Ceccon

    È il volto del giorno, senza alcun dubbio: Thomas Ceccon prende di peso il tricolore e se lo adagia tra anima e bracciate: prima la semifinale dei 100 dorso, poi la finale dei 50 farfalla.

    Ci ha fatto penare, quella batteria del dorso che a momenti gli faceva saltare i piani. S’è aggrappato a un 14esimo posto vitale, il minimo necessario per tenerlo in gara. Che è successo?

    Cattiva gestione, eccesso di flemma, troppa fiducia? Può essere che abbia sottovalutato gli avversari o sopravvalutato se stesso. Forse, in vista di oggi, è uno spavento che fa anche bene. Alle 13.17 la semifinale dei 100 dorso, alle 13.46 la finale dei 50 farfalla.

    12:34
  26. Pre
    100 rana maschili dalle 13.02

    Nicolò Martinenghi: lui c’è. Nome e cognome impresso nell’elenco degli otto che si contenderanno vittoria, argento, terza piazza, lacrime o delusione nella finale dei 100 rana.

    È la prima gara in programma oggi, dalle 13.02. Cosa aspettarci? Tanto sul piano mentale ed emotivo. Può farcela Nicolò a salire sul podio?

    Serve la perfezione sua o l’imperfezione altrui. Se le due cose si verificassero in simultanea, allora guarderemo anche all’oro.

    12:28
  27. Pre
    Simona Quadrella in finale dei 1500 stile libero

    La seconda premessa – messa lì e poi dimenticata, almeno fino a domani – è su Simona Quadarella: quello che doveva fare lo ha fatto e anche bene.

    La finale dei 1500 stile libero del 25 luglio la vedrà tra le sicure protagoniste: secondo tempo per la romana che nulla ha potuto contro Katie Ledecky. Che Simona sappia come si fa a vincere, lo possiamo certificare.

    Il bronzo negli 800 stile dei Mondiali di Budapest sono un monito, quel bronzo diventato poi oro nella medesima disciplina agli Europei di Roma, una certezza granitica.

    Non solo, nella città natale ha detto a tutti che, in Europa, sui 1500 metri può dare la paga a chiunque. Al Mondiale la concorrenza si allarga. Vedremo.

    12:20
  28. Pre
    Carlo Silipo: "Adesso il bronzo non ci basta"

    Carlo Silipo, commissario tecnico del Setterosa, ai microfoni di Rai Sport ha provato a contenere l’incontenibile: quanta gioia, il Ct.

    Ha spiegato tutto lui:

    Cuore, carattere e testa. Il Mondiale non finisce qui. Presenza e voglia di soffrire: così è facile. Solo sette gol subiti contro questi Stati Uniti: tanta roba. Adesso non ci basta nemmeno il bronzo.

    12:15
  29. Pre
    World Aquatics Championships – Day 11
    La fiaba mondiale del Setterosa: che impresa!

    La premessa d’obbligo. C’è una fiaba che si sta scrivendo da sola, tra le giornate di Fukuoka che  in Italiasono ancora ore notturne e la fase rem di un sonno profondo è lì, con la testa sul cuscino.

    Al massimo, si fa l’alba: ed è scivolando tra quei raggi universalmente validi che le emozioni arrivano tutte. Arrivano eccome.

    La fiaba del Setterosa porta con sé una tradizione – quella della pallanuoto italiana – che non conosce tramonto. Qualche debacle, certo, gusto il tempo di un riassestamento. Di che stupirsi, quindi?

    Beh, stavolta c’è di più, c’è qualcosa di grosso, inatteso, impronosticabile: le ragazze di Carlo Silipo hanno frantumato il muro Usba andando a prendersi una semifinale mondiale che, da sola, vale già tutto il percorso.

    8-7 alla corazzata che non avrebbe dovuto avere rivali: è un’impresa e va chiamata con il suo nome. Oppure, trattasi di fiaba, nel qual caso siamo autorizzati a sognare un finale ancora più travolgente. Solo le olandesi fanno da ostacolo all’atto conclusivo. Save the date: mercoledì 26 luglio, ore 10.

    12:11
  30. La caccia alla medaglia di Nicolò Martinenghi nei 100 rana; la volontà di Thomas Ceccon di riscattare una pessima batteria e portarsi di prepotenza in finale nel 100 dorso; grinta, fiducia e bracciate: è il trittico che serve a Lisa Angolini e Martina Carraro per centrare l’ultimo atto dei 100 rana.

    Poi ancora Ceccon: stavolta per la medaglia, 50 farfalla. In chiusura di giornata tocca a Margherita Panziera e Marco De Tullio: l’Azzura per staccare il pass finale dei 100 dorso, l’Azzurro per infilarsi nella finalissima dei 200 stile libero.

Mondiali Nuoto 2023 a Fukuoka risuona l'inno di Mameli: Ceccon farfalla d'oro! Martinenghi rana d'argento
Caricamento contenuti...