Virgilio Sport

F1, Ferrari: Alesi difende Leclerc ma le grane per lui non sono finite

Il popolare ex pilota del Cavallino ha voluto rincuorare pubblicamente il monegasco il quale sicuramente, nelle prossime gare, dovrà fronteggiare nuove criticità.

Pubblicato:

Nonostante quanto accaduto in Francia e il ritardo accumulato da Verstappen in classifica piloti, Charles Leclerc resta un talento e un valore aggiunto che la Ferrari deve difendere e supportare in maniera incondizionata.

Ferrari, Alesi sta con Leclerc

In questa direzione è intervenuto, dalle colonne del Corriere della Sera, anche un ex pilota del Cavallino come Jean Alesi il quale, senza alcuna titubanza, si è schierato dalla parte di Leclerc difendendolo da coloro che hanno accostato il suo sciagurato incidente al Paul Ricard con quello in cui incappò nel 2018 Vettel girando l’inerzia del campionato in favore di Hamilton.

“Non sono d’accordo con chi paragona l’uscita di pista di Charles con quella di Vettel a Hockenheim nel 2018” ha affermato il francese.

“Due sbagli diversi in condizioni diverse, ricordando che Seb aveva alle spalle quattro titoli mondiali e una lunga carriera al vertice, al contrario di Leclerc. Il quale, anche rispetto al Verstappen di oggi, va valutato differentemente. Magari ricordando quante critiche sono state rivolte a Max sino allo scorso anno”.

L’applauso di Alesi a tutta la Ferrari

Alesi poi ha continuato a difendere a spada tratta la sua ex squadra sottolineando l’atteggiamento positivo avuto dal team nei confronti di Leclerc dopo l’accaduto.

“Ho visto a fine gara un atteggiamento bellissimo da parte di Binotto e dell’intero staff Ferrari nei confronti di un pilota, Leclerc appunto, mortificato, con il morale a terra. Erano tutti attorno a lui, con affetto, senza mostrare alcun nervosismo. Bene, dopo tanti sospetti sulla qualità dei rapporti interni alla Ferrari, penso che la squadra farà di tutto per sostenere un recupero di Charles, pur difficilissimo. La macchina è destinata a diventare imbattibile non solo sul breve, ma anche nei prossimi anni” ha sottolineato deciso il classe 1964.

Power unit Ferrari, nuove difficoltà in vista per Leclerc

Leclerc dunque, con l’appoggio di Binotto e di tutti gli uomini della Rossa, andrà alla ricerca di riscatto nel prossimo appuntamento in Ungheria, pista sulla carta favorevole alla Ferrari in cui il monegasco farà di tutto per accorciare in graduatoria sull’iridato in carica.

Il problema però per lui e per tutto il Cavallino, come ha evidenziato Marca, è che la situazione delle power unit dovrebbero costringere sia Leclerc che Sainz ad “affrontare almeno altre 2 volte le penalità motore, stando al chilometraggio registrato sinora. E nel peggiore dei casi potrebbero essere 3, con altrettante partenze dal fondo della griglia”.

Un ostacolo questo che indubbiamente renderà ancora più complicata la rincorsa al titolo di Leclerc il quale, come indicato sempre da Marca, al rientro dalla pausa estiva a Spa-Francorchamps incorrerà senza possibilità d’appello nella prima penalità.

F1, Ferrari: Alesi difende Leclerc ma le grane per lui non sono finite Fonte: Getty

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...