,,
Virgilio Sport SPORT

F1: Herbert e Brundle bocciano Masi

L'ex pilota britannico non ha risparmiato un commento duro e diretto sul Direttore di Gara, sottolineando il problema nel trovare un suo eventuale sostituito

14-01-2022 11:15

Più di un mese fa si è conclusa la stagione di Formula Uno che ha visto trionfare Max Verstappen e la sua Red Bull sulla Mercedes del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton.

Nonostante questo lungo periodo, quel Gran Premio e soprattutto le decisioni prese da Michael Masi durante la gara, fanno ancora discutere, tifosi e addettiai lavori. La permanenza di quest’ultimo in tale ruolo per il campionato 2022 è sempre più in discussione, tanto che la possibilità di poter rivedere l’australiano nelle medesime vesti sta assumendo i contorni di uno scenario difficilmente concretizzabile. Una circostanza generata anche da altre mosse attuate da Masi, nel corso della stagione, che hanno fatto infuriare diversi team, Mercedes in primis.

Nel frattempo non sono ovviamente mancati i pareri di ben tre ex piloti britannici dal calibro di Martin Brundle, Johnny Herbert e Damon Hill, tutti intervenuti in una discussione messa in onda sul canale Youtube di Sky Sports F1. Tra questi, il commento più duro è arrivato da Herbert, il quale non ritiene più valida la credibilità di Masi: “Ha fatto troppi danni alla F1 – ha dichiarato – e penso che totalmente evaporata la fiducia nei suoi confronti, una situazione insostenibile alla luce della posizione che ricopre. Il problema è: con chi lo sostituisci? Questo è l’enigma. L’esperienza sarà un requisito chiave. Michael è stato molto fortunato perché è stato sotto Charle Whiting quando quest’ultima era a capo della Direzione Gara ed ha imparato molto da lui”. 

“Quello che so per certo è che cambiare Michael Masi non risolverà il problema – ha aggiunto – questo è un lavoro troppo grande da gestire per una sola persona in una stagione di 23 gare. Chi vorrebbe prendere il suo posto in questo momento? Se la FIA e la F1 vogliono che Masi rimanga, e se lui stesso vuole rimanere, è chiaro che gli è rimasta soltanto un’altra possibilità di sbagliare, quindi non so se sia una cosa fattibile. Come ha detto Johnny, con chi lo sostituiresti? Se rimanesse, ha bisogno di un sacco di supporto intorno a lui, penso che gli sforzi della Federazione si stiano concentrando proprio in quella direzione” le parole di Martin Brundle che esprimono quasi lo stesso concetto anche se in maniera più tranquilla. 

Pensiero simile, infine, per il campione del mondo 1996 Hill: “Penso che abbia imparato la lezione – ha ammesso – abbiamo bisogno di qualcuno che abbia un po’ di esperienza, così almeno la gente sa con chi ha a che fare. Ha solo bisogno di essere sostenuto e di avere la fiducia di poter dettare legge in base a ciò che vuole vedere che accade, supponendo, ovviamente, che voglia che tutto si svolga secondo i regolamenti”.

 

OMNISPORT

F1: Herbert e Brundle bocciano Masi Fonte: Getty images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...