Virgilio Sport

F1, la carriera di Seb Vettel in numeri

Terzo nella storia per numero di vittorie, recordman di punti assieme a Hamilton, fautore dei primi domini Red Bull in F1. Questo e molto altro è stato Sebastian Vettel.

Pubblicato:

F1, la carriera di Seb Vettel in numeri Fonte: Getty Images

L’annuncio del ritiro di Sebastian Vettel dalla F1 prima del Gran Premio d’Ungheria è stato l’argomento più discusso sulla griglia di partenza, con l’addio del tedesco destinata a lasciare un vuoto significativo per l’Aston Martin.

Il quattro volte campione del mondo ha svolto un ruolo fondamentale nell’ascesa della Red Bull a potenza della F1, vincendo quattro volte il campionato tra il 2010 e il 2013.

I titoli di Vettel lo rendono un grande della F1: solo Michael Schumacher e Lewis Hamilton (entrambi sette) e Juan Manuel Fangio (cinque) hanno vinto più titoli mondiali.

In termini di vittorie in gara, Vettel è ancora una volta vicino alla vetta con 53 vittorie, dietro solo a Hamilton (103) e Schumacher (91), mentre è uno dei soli cinque piloti ad aver ottenuto almeno 100 podi, insieme a Hamilton, Schumacher, Alain Prost e Kimi Raikkonen.

Queste presenze regolari nei primi tre posti gli hanno anche conferito un onore che solo Hamilton può eguagliare: i due sono gli unici piloti nella storia della F1 ad aver ottenuto più di 3.000 punti in carriera, con Vettel che ne ha 3.076 prima del Gran Premio d’Ungheria di domani.

Singapore è stato il luogo preferito da Vettel, con cinque vittorie e 195 punti, e l’Estremo Oriente è stato il luogo in cui Vettel ha fatto meglio nelle qualifiche – assicurandosi la pole position in otto occasioni sia a Singapore che in Giappone.

Nel corso della sua carriera, Vettel ha corso per cinque scuderie diverse: ha iniziato con la Sauber, dove ha ottenuto punti nella sua unica uscita con la squadra, per poi firmare per la Toro Rosso, ottenendo la sua prima pole e vittoria nell’agosto 2007 in Italia.

Dopo 25 gare con la scuderia italiana, Vettel è passato alla Red Bull, per la quale ha disputato 113 gare, mentre solo Mark Webber (129) e Max Verstappen (130 finora) ne hanno disputate di più per la scuderia austriaca.

Vettel vanta anche il maggior numero di vittorie (38), il maggior numero di pole position (44) e il maggior numero di giri veloci (24) per la Red Bull.

Nel 2011, Vettel è stato in pole position per 15 gare su 19, un record in F1, e ha vinto 13 gare nel 2013 – un record insieme a Schumacher.

L’era del dominio di Vettel si è conclusa con l’inizio dell’era ibrida della F1, con il quinto posto in classifica nel 2014 e solo quattro podi su 19 gare, e il passaggio alla Ferrari per la stagione 2015.

Il tedesco ha continuato a lottare, con solo tre vittorie e una pole position nel suo primo anno con la squadra italiana – anche se sono state il numero più alto in una singola stagione per la Ferrari dai tempi di Fernando Alonso nel 2012 (sempre tre).

Complessivamente, Vettel ha corso 118 volte per la Ferrari e ha collezionato 14 vittorie, 55 podi, 12 pole position e 1.400 punti.

Se tutto dovesse andare secondo i piani, l’ultima gara della carriera di Vettel in F1 avverrà ad Abu Dhabi, nel finale di stagione e alla sua 300ª gara in carriera.

Finora per l‘Aston Martin ha ottenuto un solo podio, in Azerbaigian nel 2021, e ha conquistato 58 punti in 32 gare.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...