Virgilio Sport

Giovanni Visconti: “Non ero il nuovo Bettini”

"Il tricolore è stata la mia più grande gioia. Il momento più complicato? Il Giro d’Italia del 2020 corso dopo il lockdown è stato un Giro in cui io ho iniziato a non stare bene"

Pubblicato:

Giovanni Visconti: “Non ero il nuovo Bettini” Fonte: Getty images

La decisione di dire addio al suo mondo, quello del ciclismo era nell’aria da un po’ di tempo: mancava il coraggio dell’ufficialità che puntualmente è arrivata.

Giovanni Visconti chiude la sua carriera. La sua ultima corsa è stata la Tirreno-Adriatico, dove si è ritirato nel corso della seconda tappa. Il ciclista siciliano annuncia la decisione affidando la parola come spesso accade in questi casi, ai social media: un lungo post accompagnato da una fotografia nella quale lo si vede di spalle con lo sguardo rivolto verso l’orizzonte e verso il domani, sanciscono la fine della sua carriera.

Visconti è stato sin dai primi metri in sella alla sua bici, un rivale di Nibali: il 39enne vanta ben 34 successi in carriera. Tra questi tre titoli italiani, due tappe al Giro, oltre a otto giorni di maglia rosa al Giro d’Italia del 2008. Ora, per lui, ha inizio una nuova vita, lontano dalle due ruote.

“Sto bene, sono abbastanza rilassato. Certo mi sembra piuttosto strano stare lontano dal mondo del ciclismo. Nonostante qusto,sono giorni comunque belli pieni nonostante non sia più impegnato con gli allenamenti. Mi sto dedicando alla famiglia. Onestamente, dentro di me questa scelta penso sia stata presa da circa un anno. Ho avuto diversi problemi di salute che mi hanno ostacolato: non ero più in grado di tenere i ritmi di questo ciclismo, quindi ho deciso di dire ‘basta’“.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...