Virgilio Sport

Il coach di Jacobs: "Punta i 9" 62, ha un problema con la gamba destra"

Camossi sulla staffetta: "Marcell ha solo espresso il desiderio di poter correre qualche volta l’ultima frazione. Non ci vedo niente di male".

Pubblicato:

Il coach di Jacobs: "Punta i 9" 62, ha un problema con la gamba destra" Fonte: Getty Images

Intervistato da Repubblica, il coach di Marcell Jacobs ha svelato il prossimo obiettivo del campione olimpico: “9″62-9″63 – dichiara Paolo Camossi -. Quando avremo due metri di vento a favore. Marcell in 4 anni e mezzo ha ristabilito un suo schema motorio. Viene dal salto in lungo, era abituato a un altro tipo di corsa ritmica e a sei tentativi, mentre nei 100 se sbagli una sola cosa sei fuori. Non siamo sazi, né vogliamo smettere di andare veloci. Dopo Tokyo eravamo arrabbiati per quel tempo, perché da 9″79 si è passati a 9″80. Noi, non ci accontentiamo“.

Il programma di Jacobs è già stilato: “La mia filosofia è che ti alleni per gareggiare. Ora partiamo per gli allenamenti a Tenerife, a febbraio saremo agli assoluti indoor ad Ancona, a marzo ai Mondiali indoor di Belgrado, a giugno al Golden Gala a Roma, a luglio ai Mondiali di Eugene, ad agosto agli Europei di Monaco. In mezzo i meeting e un paio di 200 metri per imparare a gestire la curva, senza che il rettilineo diventi un’arrampicata in montagna. I 200 lo obbligheranno a essere più economico nella corsa e io ho qualcosa di nuovo e di diverso con cui farlo divertire“, ha rivelato Camossi.

L’allenatore di Jacobs sa cosa occorre per migliorare: “Abbiamo notato un problema alla gamba destra, che non va veloce come la sinistra, non si può certo dire che freni, ma sicuramente va al traino, non è al servizio del movimento. L’estrazione di un dente del giudizio ha migliorato la postura. In più gli abbiamo cambiato la partenza che creava dei buchi nella sua azione. Il suo piede resta a terra pochissimo, 0″79. Marcell sulla pista scivola, ha gambe lunghissime, tipo Bolt, è capace di correre decontratto, questa è la vera differenza, soprattutto nell’ultima parte di gara“.

Camossi ha chiuso l’intervista parlando dell’ordine della staffetta: “Jacobs ha solo espresso il desiderio di poter correre qualche volta l’ultima frazione. L’atmosfera tra i ragazzi è buona. Non ci vedo niente di male“. 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...