,,
Virgilio Sport SPORT

Il Napoli è distratto e crolla, Lazio sciupona

Brutte sconfitte per Sarri e inzaghi nell'andata dei sedicesimi: il Lipsia sbanca 3-1 il San Paolo, biancocelesti ko di misura a Bucarest.

Si chiude con il bilancio di una vittoria e tre sconfitte il bilancio delle squadre italiane in Europa League nell’andata dei sedicesimi. Ma se il ko dell’Atalanta a Dortmund può far ben sperare in vista del futuro, le battute d’arresto di Lazio e Napoli fanno male, in particolare quella della squadra di Sarri, superata nettamente in casa dal Lipsia.

STEAUA BUCAREST-LAZIO 1-0
Quarta sconfitta in gare ufficiali per la squadra di Inzaghi, che si arrende al gol segnato al 30’ da Gnohéré, su svarione di Basta. Il risultato punisce oltremisura i biancocelesti, scesi in campo con una formazione rimaneggiata, in particolare in attacco, dove è rimasto a riposo Immobile, incapaci di trasformare in gol neppure una delle tante occasioni create prima e dopo lo svantaggio. A fare la parte del leone, ma in senso negativo, è Sergej Milinkovic-Savic: il centrocampita serbo, schierato da Inzaghi sulla linea dei centrocampisti, ha brillato ancora una volta per i tempi degli inserimenti, sprecando però troppo in fase concluisiva (per lui pure una traversa di testa). Errori in serie anche per Caicedo e per Felipe Anderson, entrato in un finale giocato all’assalto dalla Lazio, che si divora l'1-1 anche con Caceres.

NAPOLI-LIPSIA 1-3
In un San Paolo deserto la squadra di Sarri non è riuscita ad evitare una sconfitta che potrebbe compromettere le chances di qualificazione agli ottavi. Del resto la formazione mandata in campo dal tecnico azzurro era ampiamente rimaneggiata, in tutti i reparti: davanti Callejon falso nove con ai lati Ounas e Insigne e proprio l’algerino, su assist di Rog, è stato l’autore del gol del vantaggio in avvio di un secondo tempo scoppiettante, sviluppatosi dopo una prima frazione nella quale il Lipsia è cresciuto alla distanza, giocando meglio e sfruttando gli spazi di fronte a un Napoli lento e salvato in un’occasione da Reina, oltre che dalle imprecisioni dell’attacco tedesco. Il Lipsia però accelera nella seconda parte di ripresa, mettendo di fatto in ghiaccio la qualificazione negli ultimi 25’: al 66’ Werner finalizza un’azione partita da un errore in disimpegno di Diawara, al 75’ Bruma ringrazia l’assist di Poulsen, scattato nel deserto della metà campo azzurra, mentre il tris lo cala lo scatenato Werner proprio all’ultimo secondo dei tre minuti di recupero.

SPORTAL.IT | 15-02-2018 23:10

Il Napoli è distratto e crolla, Lazio sciupona Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...