Virgilio Sport

Inter distratta e rimontata: 3-3 a San Siro con il Sassuolo

I nerazzurri raddrizzano la partita, ma poi sprecano l'impossibile e subiscono due gol nei minuti finali.

Pubblicato:

Inter distratta e rimontata: 3-3 a San Siro con il Sassuolo Fonte: 123RF

Una brutta e distratta Inter è costretta al 3-3 a San Siro da un gagliardo Sassuolo, che si porta in vantaggio e ha la forza di recuperare due volte dopo che i nerazzurri di Antonio Conte si erano riportati in vantaggio. Dopo l’iniziale gol di Caputo, il primo ribaltone del match è firmato da Lukaku (su rigore) e Biraghi. Finale incandescente: pareggia Berardi, Borja Valero riporta in vantaggio i meneghini e Magnani chiude nuovamente i conti.

Conte ruota gli uomini e si affida a Ranocchia, Biraghi, Gagliardini e Borja Valero tutti in campo dal primo minuto. In avanti c’è invece Alexis Sanchex al fianco di Lukaku. Cambia molto anche De Zerbi, le cui scelte sembrano però premiate da ciò che succede nei primi minuti di San Siro. Dopo qualche secondo, infatti, Rogerio pesca Caputo che sbaglia l’ultimo controllo. Ma avrà modo di rifarsi ben presto.

Proprio lui infatti porta in vantaggio il Sassuolo al 4′, battendo Handanovic con un perfetto diagonale su assist di Djuricic. La reazione nerazzurra inizialmente è poco convinta, tanto che due volte Berardi spaventa la retroguardia di casa. Solo Moses riesce a conquistare un corner per l’Inter, che finalmente si accende al 12′: l’incornata di Sanchez finisce però a lato.

Si tratta della scossa che serviva: Biraghi impegna Consigli, poi l’Inter aumenta la pressione senza però creare ulteriori occasioni. Anzi, è Berardi a sfiorare il clamoroso raddoppio. Quando sembrano quindi prefigurarsi i contorni della serataccia, arriva l’episodio che cambia la partita.

Boga stende infatti Skriniar in area e Massa assegna il rigore, che Lukaku trasforma al 41′. Non è ancora finita, perché prima ancora dell’intervallo l’Inter riesce addirittura a raddoppiare. Lo fa al 46′ con un bolide di Biraghi.

Nella ripresa l’Inter potrebbe chiuderla, ma spreca l’impossibile, in particolare con Gagliardini che colpisce la traversa a porta spalancata. A punire i nerazzurri c’è quindi Berardi, che all’82’ trasforma un rigore concesso per fallo di Young su Muldur.

I nerazzurri ci credono, e all’87’ tornano in vantaggio su calcio da fermo, con Borja Valero puntuale sulla battuta di Candreva. Ma al 90′ Magnani va di nuovo in gol sugli sviluppi di un corner.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...