Virgilio Sport

Mancini, è arrivato il grande annuncio

Il commissario della Figc Fabbricini fa cadere gli ultimi veli, poi in serata arriva la firma dell'allenatore jesino come nuovo commissario tecnico della Nazionale.

Pubblicato:

Mancini, è arrivato il grande annuncio Fonte: 123RF

Durante i giorni bui del triste inverno del calcio italiano, il primo dopo il traumatico mancato accesso degli Azzurri al Mondiale di Russia, i vertici del movimento calcistico, già condizionati dalla mancata nomina del presidente Federale durante la tornata elettorale di fine gennaio, erano stati chiari: “L’ufficialità del nuovo ct ci sarà entro il 21 maggio”, ovvero il giorno successivo alla fine del campionato.

Riuscirci non è stato facile, in particolare dopo il secco no ricevuto da Carlo Ancelotti, ma adesso è tutto fatto. L’erede di Gian Piero Ventura, e di Gigi Di Biagio, che ha retto l’interim a inizio 2018 guidando la squadra nelle amichevoli contro Argentina e Inghilterra, è Roberto Mancini. A dichiararlo, anticipando anche la firma sul contratto, è stato il Commissario della Figc Roberto Fabbricini, presso il Salone d’Onore del Coni a margine del ‘Premio Beppe Viola’: “Stanno lavorando in Federcalcio, stanno limando qualche aspetto, ma possiamo dire che per Mancini commissario tecnico è fatta. C’è soddisfazione, la cosa più importante è che ha manifestato più volte la volontà forte di essere su questa panchina, non tanto per una questione personale, ma per suggellare una carriera in cui ha indossato tante maglie importanti”. 

Mancini è sbarcato a Roma da San Pietroburgo nella mattinata di lunedì per incontrare i vertici della Federazione e definire gli ultimi dettagli prima di siglare il contratto di due anni e della presentazione ufficiale: la firma è avvenuta in serata, la presentazione è prevista già per martedì, alle ore 12 presso il Centro Tecnico di Coverciano. A facilitare il tutto la rescissione del ricco contratto che avrebbe legato l’ex allenatore dell’Inter allo Zenit fino al 2020. La carriera del tecnico jesino riparte quindi dall’azzurro per provare a risollevare la Nazionale dal punto più basso della storia recente e, dal punto di vista di Mancini, per trovare quel feeling mai scattato con l’Italia da giocatore.

A benedire la scelta anche le parole del presidente del Coni, e commissario della Lega A, Giovanni Malagò: “La prima cosa l’ha fatta, si è messo in discussione: mi è piaciuto l’approccio e il modo in cui ha rinunciato a due anni di mega-contratto in Russia. Ha la volontà di rinunciare a qualcosa di significativo dal punto di vista del portafoglio per mettersi in discussione. Non sarà facile, ma questo è un primo punto estremamente importante e molto apprezzato”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...