SPORT
  1. Home
  2. ALTRI SPORT
  3. NUOTO

Manuel Bortuzzo purtroppo resterà paralizzato

Sono raggelanti le parole dei medici che hanno in cura il giovane nuotatore.

Il miracolo non c’è stato. E la vita di Manuel Bortuzzo è rovinata per sempre. La giovane promessa del nuoto azzurro resterà infatti paralizzata dopo essere rimasto vittima di una misteriosa sparatoria a Roma, in piazza Eschilo, zona Casalpalocco, nella notte tra il 2 e il 3 febbraio.

Le condizioni di Bortuzzo erano apparse subito gravissime: il ragazzo era stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale  Grassi di Ostia, e poi trasferito al San Camillo di Roma, dove è stato sottoposto a un intervento d’urgenza per bloccare l’emorragia interna toracica provocata dal proiettile, ma l’ultimo bollettino diramato dai medici non ha lasciato speranze: “Nonostante la decompressione del midollo danneggiato dal proiettile, il paziente non sarà in grado di muovere le gambe”

“Ho visto Manuel proprio il giorno della sparatoria, venerdì mattina abbiamo lavorato in vasca per ore a Ostia, era concentrato e sorridente come sempre – queste le parole al ‘Corriere della Sera’ di Christian Galenda, l’allenatore che segue Bertuzzo più da vicino e comprensibilmente sconvolto – Sapevo che quella sera andavano tutti al compleanno di Laura, una delle amiche che Manuel ha conosciuto a Roma. Sono tutti ragazzi normali, non hanno riferito di attriti o chissà quale problema. Vederli così scioccati in ospedale, è terribile”.

Invece, ecco la tragedia, su cui sono in corso le indagini, subito avviate dai poliziotti del commissariato di Ostia e della Squadra Mobile di Roma, che sospettano uno scambio di persona.

Verso le 2 di notte del 3 febbraio, Bortuzzo era in compagnia di un amico. Si trovavano dalla parte opposta rispetto a un pub in piazza Eschilo già presidiato dalle forze dell’ordine, che erano intervenute a seguito di una rissa scoppiata mezzora prima. Non potendo raggiungere quel locale dove bere qualcosa a fine serata, il gruppo aveva quindi deciso di rientrare a casa, ma Manuel è stato colpito a freddo.

Bortuzzo, nato a Trieste nel 1999, è cresciuto nel Team Veneto ed è tesserato per la società Aurelia Nuoto di Roma.

SPORTAL.IT | 05-02-2019 13:25

Manuel Bortuzzo purtroppo resterà paralizzato Fonte: Facebook

SPORT TREND