,,
Virgilio Sport SPORT

Mihajlovic, il commosso messaggio di giocatori e dirigenti del Bologna

Rossoblù in crisi dopo la sconfitta contro il Sassuolo, ma il pensiero di tutti è al tecnico che sta combattendo contro la leucemia.

Venerdì nero per il Bologna, che perde nettamente in casa del Sassuolo nell’anticipo della 12a giornata incappando nella terza sconfitta consecutiva. Al Mapei Stadium i rossoblù, in campo con il lutto al braccio per ricordare Gianfranco Civolani, gloria del giornalismo locale e nazionale, non sono quasi mai stati in partita e si preparano così a vivere una sosta di campionato amara.

La classifica si fa preoccupante, come ammesso a fine gara dal direttore sportivo Riccardo Bigon, ma è inevitabile che il pensiero di tutti sia rivolto a Sinisa Mihajlovic, che il 21 ottobre è tornato in ospedale per iniziare il terzo ciclo di cure contro la leucemia: “Abbiamo perso male, non abbiamo fatto punti nelle ultime tre partite e la classifica inizia a preoccuparci. Giochiamo bene, ma dobbiamo fare risultato. Al mercato non pensiamo, la rosa è già competitiva. Abbiamo bisogno solo di Sinisa, aspettiamo che torni per contribuire all’annata, sarà un grande innesto, il migliore possibile” ha detto il dirigente rossoblù.

Nel pregara Bigon aveva parlato delle voci che vogliono Zlatan Ibrahimovic vicino al Bologna: “L’apertura l’ha fatta lui, per noi è un onore. Possiamo solo aspettare che decida”. Pretattica di mercato, ma di sicuro tifosi, giocatori e dirigenti, potendo scegliere, preferirebbero riabbracciare il prima possibile mister Sinisa piuttosto che poter contare sulle giocate dello svedese.

Un concetto, quest’ultimo, ribadito da giocatori e staff tecnico. “Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle ultime gare, durante la sosta dovremo compattare il gruppo. Mihajlovic? Per noi è un valore aggiunto, lo ha dimostrato coi fatti la stagione scorsa. Nel momento in cui abbiamo voluto e dovuto assumerci delle responsabilità particolari si è stretto un patto forte tra il gruppo e il mister. Lui è giusto che faccia la sua strada, che noi dobbiamo portare avanti facendo qualcosa in più” le parole del collaboratore tecnico Emilio De Leo.

Così invece si è espresso il capitano Andrea Poli, uno dei leader del gruppo: “Il mister ci manca tanto, dobbiamo cercare di tenere botta. Lo aspettiamo, è parte di noi, con lui abbiamo fatto grandi cose”.

Mihajlovic ha assistito dalla panchina a quattro partite del Bologna, in casa contro Spal e Lazio e in trasferta contro il Verona, alla prima di campionato, e la Juventus.

SPORTAL.IT | 09-11-2019 09:21

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...