,,
Virgilio Sport SPORT

Morto Romano Fogli, uno scudetto al Bologna e Coppa Campioni al Milan

Ex centrocampista, aveva 83 anni e segnò nello spareggio scudetto vinto contro l'Inter nel 1964. Per lui anche una Coppa Intercontinentale in rossonero e 13 presenze in azzurro.

21-09-2021 11:57

E’ mancato all’età di 83 anni uno degli uomini simbolo dello scudetto vinto 2-0 allo spareggio dal Bologna sull’Inter nel 1964: Romano Fogli, uno dei centrocampisti italiani più forti della prima metà degli anni sessanta. Nato a Santa Maria a Monte, in provincia di Pisa, il 21 gennaio 1938, cresciuto nelle giovanili del Torino, debuttò in Serie A coi granata il 27 maggio 1956 nella vittoriosa partita per 2-1 contro la Sampdoria. All’ombra della Mole rimase altre due stagioni, giocando da titolare solo nell’ultima, e in campionato collezionò 49 presenze e 1 gol.

Nel 1958 passò al Bologna, dove rimase dieci anni e dove la sua carriera ebbe una svolta: divenne un titolare inamovibile del centrocampo facendo coppia con colui che più di tutti fu la bandiera di quella squadra, Giacomo Bulgarelli. Nella “regular season” totalizzò 285 partite e 6 gol ma nello spareggio scudetto del 7 giugno 1964 all’Olimpico di Roma, contro i nerazzurri appena laureatisi campioni d’Europa, fu grande protagonista e sbloccò il risultato segnando il primo dei due gol rossoblù alla mezz’ora del secondo tempo.

Chiuso il grande decennio sotto le Due Torri, nel 1968 si trasferì al Milan dove riuscì a vincere, nel 1969, la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale, coi rossoneri in Serie A mise insieme 43 presenze e 5 gol. Terminò la carriera nella massima serie nel 1970-1971 al Catania con 26 presenze e 1 gol, coi siciliani continuò però a giocare in Serie B fino al 1974. Può vantare anche 13 presenze con la Nazionale tra il 1958 e il 1967 e purtroppo fece parte della formazione titolare che perse 1-0 con la Corea del Nord ai Mondiali del 1966 a Middlesbrough.

Da allenatore è stato su numerosissime panchine, non però con le soddisfazioni che si tolse da calciatore, chiudendo l’esperienza da tecnico come vice di Giovanni Trapattoni alla Fiorentina dal 1998 al 2000, ma il suo momento migliore fu la stagione 1980-1981, quando riportò in Serie B la Reggiana, e un’altra buona annata fu quella del 1987-1988 col Siena, anche se alla fine la promozione nella serie cadetta non ci fu.

Guarda tutte le partite della Serie A 2021-2022 in diretta su DAZN!

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...