,,
Virgilio Sport SPORT

Motogp, Dovizioso vince in Qatar. Grande Rossi. Rivivi il Gp

Curva per curva il racconto del primo gp della stagione 2019 del Motomondiale

ANDREA DOVIZIOSO HA VINTO IL GRAN PREMIO DEL QATAR DI MOTOGP!!! Incredibile ultimo giro con Marquez che ha provato in tutti i modi a passare la Ducati, con due staccate al limite ma Dovizioso lo ha sempre ripassato nell’incrocio ed ha vinto alla stragrande. Crutchlow a podio davanti a Rins e ad un Valentino Rossi in crescendo 5° poi Petrucci che ha ceduto nel finale. Morbidelli 9° mentre Jorge Lorenzo all’esordio sulla Honda prende un punticino, 15° dopo una gara anonima

ORDINE D’ARRIVO FINALE MOTOGP QATAR: 1 Dovizioso; 2 Marquez; 3 Crutchlow; 4 Rins; 5 Rossi; 6 Petrucci; 7 Vinales; 8 Mir; 9 Morbidelli; 15 Lorenzo

LA CORSA GIRO PER GIRO, SORPASSO PER SORPASSO

SORPASSO E CONTROSORPASSO! Dovizioso resta davanti e va a vincere su Marquez. Terzo Crutchlow. Quindo Valentino Rossi.

ULTIMO GIRO: Dovizioso svernicia Marquez all’inizio dell’ultima tornata

-2 giri: ci prova ma non riesce Dovizioso, intanto Rins supera Crutchlow

-2 giri: sbavatura di Dovi, Marc si infila ed è in testa

Marquez e Dovizioso preparano i fuochi d’artificio per gli ultimi 2 giri!

-3 giri: Rossi supera Petrucci, è 5° il Dottore!

ultimi 3 giri: Rins sbaglia la staccata, si infila Crutchlow

-4 giri: Petrucci cede un po’ e perde contatto dai primi 4

-4 giri: Marquez ripassa Rins. Vinales 7° davanti a Mir

-5 giri: Rins supera al 2° posto Marquez

5 giri alla fine: sono in 8 a giocarsi di fatto la vittoria con un Rossi in palla

-6 giri: Rossi in palla, supera Mir ed è 6°!

-7 giri: Rossi supera Vinales, è 7° il Dottore

-7 giri alla fine: tra un po’ potrebbe scatenarsi la vera bagarre. Occhio a Marquez che sembra avere un po’ di margine

-8 giri: i primi 5 si sono ricompattati. Mir, Vinales e Rossi non sono lontani dai primi. Morbidelli ha perso contatto con Vale

-9 giri: si ritira Jack Miller che era partito bene ma ha avuto problemi col sellino sin dai primi giri

-10 giri: annaspa Lorenzo appena superato da Quartararo partito dai box. Jorge è 17°!

-10 giri: Rins e Petrucci in lotta per il terzo posto, i primi due scappano un po’

-11 giri: si ritira il primo italiano, Francesco Bagnaia con un problema ai freni

-11 giri: in lotta un ottimo Morbidelli con Valentino Rossi per l’ottavo posto

-12 giri: Marquez passa anche Rins, si infila pure Petrucci che è 3°

-12 giri: sul misto Rins va più forte, ma sul rettilineo d’arrivo il Desmosedici è insuperabile. Marquez ripassa Petrucci

-13 giri: sorpasso e controsorpasso tra Rins e Dovizioso, Petrucci colpo doppio, passa Mir e Marquez ed è 3°

-14 giri: Dovizioso ripassa Rins

-15 giri alla fine: Petrucci rompe gli indugi, sale al 4° posto. Rins si è rimesso davanti

giro 7: i primi tre si alternano sul podio virtuale con un gruppone di 9 piloti davanti, chiuso da Morbidelli incollato a Rossi

giro 6: duello tra Rins e Dovizioso che si riprende la testa della corsa, lo segue Marquez. Rins torna 3°. Le due Yamaha di Vinales 7° e Rossi 8°

giro 5: Rins scatenato, supera in poche curve sia Marquez che Dovizioso ed è in testa

giro 5: Rossi supera Nakagami ed è 8°, Rins supera in successione Mir, Crutchlow

giro 4: Rossi passa Aleix Espargarò ed è 9°

giro 3: Lorenzo è solo 16° dopo aver girato 19° al primo giro

giro 2: problemi per Jack Miller che ha perso il sedile della sua Ducati perdendo diverse posizioni. Marquez ora è secondo

giro 1: Dovizioso davanti, Miller e Marquez dietro di lui. Quindi Crutchlow, Nakagami e Mir. Petrucci è 9°, Rossi è già risalito al 10° posto

PARTITI! Subito Dovizioso primo davanti a Miller, Vinales dalla pole risucchiato nelle retrovie! Rossi è 13°

Partito il giro di warm up, subito un problema per Quartararo. La sua moto non parte, spinta ai box, partirà dalla pit lane

Ci siamo, meccanici e ingegneri lasciano la pista. Si avvicina il giro di schieramento

Da capire anche cosa potrà fare Lorenzo che ieri sembrava potersi tirare fuori dalle retrovie ma è caduto nel Q1 per la seconda volta e non ha superato il taglio. Jorge non è ancora al meglio della sua nuova Honda

Mancano 10 minuti allo start!

E Valentino Rossi? Ne abbiamo parlato poco perchè è in difficoltà (partirà 14°), ancor di più al confronto del suo compagno in pole. Ma Valentino ha mille risorse, qui in Qatar ha vinto 4 volte per un totale di 10 podi

Intanto Petrucci ha stampato il miglior tempo nel warm up proprio davanti a Marquez. Undicesimo Rossi. Qui il report

Ha fatto molto discutere nel paddock la polemica tra Marquez e Petrucci che ha accusato lo spagnolo di avergli continuamente “succhiato la ruota” in qualifica per fare il tempo, cosa che ha non poco innervosito il pilota Ducati.

Mancano 30 minuti all’inizio della gara, ricordiamo che è di Maverick Vinales la prima pole dell’anno in MotoGP. Il pilota Yamaha partirà davanti alla Ducati di Dovizioso (+ 0”198) e alla Honda di Marquez (+ 0”199). In seconda fila MillerQuartararo e Crutchlow, in terza PetrucciMorbidelli e Nakagami. Qualifica disastrosa per Rossi e Lorenzo, che non hanno superato il taglio del Q1 e partiranno rispettivamente 14° e 15°. Qui il nostro report completo

Completiamo la cronaca parlando della prima vittoria giapponese in Moto3 con Kaito Toba che ha preceduto Dalla Porta e Canet pilota del team di Biaggi.

Prendiamo la linea live da Losail per darvi subito una bella notizia, si è appena conclusa la gara di Moto2, HA VINTO LORENZO BALDASSARRI! L’italiano della Kalex ha vinto in volata resistendo alla rimonta dell’elvetico Tom Luthi. Sul podio anche il tedesco Schrotter.

Amici sportivi di Virgilio benvenuti, anzi ben ritrovati con le dirette dei motori. Manca meno di un’ora all’inizio del Mondiale MotoGP. Il Motomondiale 2019 riparte dal circuito di Losail, teatro del Gran Premio del Qatar che tra poco seguiremo in diretta live giro dopo giro, staccata dopo staccata.

Griglia di partenza: pole Vinales, difficoltà per Rossi e Lorenzo – La prima pole position della stagione l’ha conquistata Maverick Viñales su Yamaha. Con il tempo di 1:53.546, lo spagnolo ha preceduto la Ducati di Andrea Dovizioso e la Honda di Marc Marquez. Partiranno in seconda fila Miller (Ducati), Quartararo (Yamaha) e Crutchlow (Honda). Terza fila per Danilo Petrucci all’esordio su una Ducati come pilota ufficiale,  Morbidelli e Nakagami. Polemiche accese tra Petrucci e Marquez che avrebbe atteso e seguito l’italiano per fare il tempo. Qualifica disastrosa per Rossi e Lorenzo, che non hanno superato il taglio del Q1 e partiranno rispettivamente 14° e 15°.

Come si presenta la MotoGP 2019 – Ai nastri di partenza ci saranno i grandi protagonisti dell’ultima stagione, che anche quest’anno si contendono il titolo. Su tutti il campione uscente lo spagnolo Marc Marquez in sella alla Honda, ancora il favorito numero uno e che avrà al suo fianco il pericoloso connazionale Jorge Lorenzo. Non nasconde le sue ambizioni anche la Ducati di Andrea Dovizioso, così come non può nascondersi l’altro iberico dal gas facile Maverick Vinales. Ovviamente i tifosi italiani vogliono vedere un Valentino Rossi competitivo o addirittura vincente sulla Yamaha: “the doctor” a 40 anni suonati vuole ancora giocarsela con ragazzini che potrebbero quasi essere suoi figli. E non a caso i vari Morbidelli, Bagnaia e Petrucci sono già pronti a prendere l’eredità del campione di Tavullia.

Caratteristiche del circuito di Losail in Qatar
Il circuito di Losail si trova a pochi km da Doha, capitale del Qatar. E’ un tracciato relativamente giovane, che ha fatto il suo debutto nel 2004. Il circuito è lungo 5,3 km e ha 16 curve e un lunghissimo rettilineo di circa 1 km. Al termine del rettilineo c’è una delle staccate più impegnative di tutto il campionato mondiale del MotoGP: i centauri passano repentinamente da 359 km/h a circa 108 km/h, perdendo in pochi metri 250 km/h. Per i piloti una faticaccia visto che solo in questa staccata applicano alla leva una forza di circa 8 kg.

La gara può essere in qualche modo resa più difficile dalla sabbia del deserto che però viene contenuta grazie all’utilizzo di una particolare qualità di erba sintetica che circonda tutta la pista. Il record sul giro è attualmente detenuto da Jorge Lorenzo che ha percorso il giro completo in 1:54.927 sulla sua Yamaha nel 2016. La velocità massima raggiunta è stata di 349,8km/h. Il circuito di Losail ha un ottimo impianto di illuminazione che consente la disputa di gare anche in orario notturno.

VIRGILIO SPORT | 10-03-2019 17:00

Motogp, Dovizioso vince in Qatar. Grande Rossi. Rivivi il Gp Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...