,,
Virgilio Sport SPORT

Oppini-Crudeli, lite in tv sull'arbitraggio di Juve-Milan

I due opinionisti di 7Gold divisi su chi è stato davvero penalizzato

Sembra quasi come dopo le elezioni politiche, dove ogni partito rivendica di essere uscito vincitore nelle urne. Juventus-Milan non finisce più, anche se si è giocata sabato pomeriggio. Continua nelle polemiche, nei dubbi e nei dibattiti televisivi. E ognuno ovviamente tira acqua al suo mulino, come è successo durante il Processo, trasmissione dell’emittente televisiva 7 Gold. La domanda delle domande resta la stessa: è stata aiutata o no la Juventus dall’arbitro?

BOTTA E RISPOSTA – Il fronte juventino su social e nei bar protesta perchè gli errori commessi da Fabbri sono stati tanti ed alcuni hanno danneggiato anche la Juve. E’ di questo avviso anche Francesco Oppini (il figlio dell’attore Franco Oppini e della showgirl Alba Parietti) che a 7Gold riveste il ruolo di cronista-tifoso dei bianconeri. Con la puntata quasi integralmente dedicata alle polemiche su Fabbri, Oppini ha sbottato: “La Juventus è stata penalizzata: perché nessuno lo dice? Perché nessuno sottolinea che ai bianconeri è stato annullato un goal regolarissimo segnato da Moise Kean? Forse perché a tutti fa più comodo affermare che la Juventus sia stata aiutata dagli arbitri…”.

LA REPLICA – Secca la replica di Tiziano Crudeli, storico giornalista-tifoso del Milan che non ha avuto bisogno di dare in escandescenze come fa di solito e si è limitato a un commento essenziale: “Il goal della Juventus non era valido e c’erano due clamorosi rigori per il Milan: questa è la verità!”.

SPORTEVAI | 09-04-2019 09:37

Oppini-Crudeli, lite in tv sull'arbitraggio di Juve-Milan Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...