Virgilio Sport

Roberto Cazzaniga vittima di un piano: la realtà sollevata da Le Iene

L'inchiesta de Le Iene ha messo in luce quanto accaduto all'opposto Roberto Cazzaniga, il quale non sarebbe la sola vittima di questi raggiri

Pubblicato:

Roberto Cazzaniga vittima di un piano: la realtà sollevata da Le Iene Fonte: Getty Images

Quanto accaduto a Roberto Cazzaniga, opposto del Gioia del Colle dal passato pallavolistico prestigioso tanto da guadagnarsi la maglia della Nazionale, ha del paradossale e dell’assurdo ma non per questa ragione va reputato un caso isolato.

Anzi, il proliferare, ora che la sua vicenda umana è divenuta di dominio pubblico, di espliciti racconti che vedono anche personaggi del mondo dello showbiz ammettere di aver subito raggiri o presunti tali manifesta quanto sia rischioso e molto più diffuso rispetto all’immaginario.

Cazzaniga e il bluff da 700mila euro

Cazzaniga, come ha scoperchiato nella sua inchiesta la iena Ismaele La Vardera, è rimasto vittima per 15 anni di un piano perfetto elaborato da un gruppo che faceva capo a una donna che si faceva chiamare Maya, ma che in realtà di nome da Valeria e ha 47 anni. Il 42enne sportivo, pallavolista celebre nel panorama del volley italiano, in circa 15 anni di relazione nel corso della quale non si erano mai visti di persona le ha donato circa 700mila euro per sostenerla economicamente.

La donna lamentava, infatti, di avere problemi di salute e di doversi sottoporre a cure molto costose. Raggiunta nel cagliaritano da Le Iene, la donna non ha potuto negare del tutto: Valeria ha affermato che quel raggiro “non l’ho architettata da sola” e Cazzaniga “non è una vittima scelta da un elenco” ha detto sibillina la donna negando però altri episodi simili nella puntata di martedì.

La sottoscrizione per Cazzaniga, raggirato da una finta fidanzata

L’inchiesta sul caso Cazzaniga, che oggi continua a giocare nel Gioia del Colle e lavora anche come dog sitter, è stato sostenuto dall’inviato de Le Iene che lo ha affiancato e aiutato ad affrontare una verità anche snervante. E poi la sua famiglia, il fratello, i compagni di squadra e gli amici di sempre che si sono prestati ad organizzare anche una sottoscrizione su Gofundme.com.

Inoltre la redazione sarebbe stata contattata da altri possibili vittime di condizioni similari in tutto e per tutto che hanno deciso di rompere il silenzio e denunciare quanto è loro avvenuto.

L’inchiesta de Le Iene: l’incontro con Valeria

Rimanendo poi, nel perimetro dell’inchiesta de Le Iene, giovedì è andato in onda un nuovo servizio che ha visto un’intervista accorata e anche di denuncia da parte di Cazzaniga e che ha mostrato la donna al centro di questa situazione assurda.

Valeria non ha negato nulla, ma ha semplicemente ribadito che il denaro che le è stato affidato, era una donazione. Un regalo. E quando le è stato fatto notare che aveva orchestrato un piano giocato sull’equivoco e premeditato, il commento è stato:

“Io penso che a Roberto questa cosa di questi 15 anni gli comunque dato un sollievo. Perché Roberto è una persona che dice a tutti di essere una persona sola”. Contattato in diretta dall’inviato de Le Iene, Cazzaniga alla domanda che cosa lo fa stare male ha replicato “15 anni così…15 anni…”.

Ora sarà la Procura ha decidere come e se procedere oltre quanto raccolto, in questi lunghi anni costati a Cazzaniga 700mila euro.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...