Virgilio Sport

Sputò in faccia al guardalinee: 7 mesi di squalifica per Fandrich dell'Erzgebirge Aue

Nel match dello scorso 22 ottobre il centrocampista del club che milita in 2. Bundesliga fu protagonista del folle gesto. Stangato dalla Federazione.

Pubblicato:

Sputò in faccia al guardalinee: 7 mesi di squalifica per Fandrich dell'Erzgebirge Aue

Sette mesi di squalifica per Clemens Fandrich. È questa la sentenza che la DFB, la Federazione Calcistica Tedesca, ha comminato al centrocampista classe 1991 che gioca in 2. Bundesliga nell’Erzgebirge Aue.

I fatti risalgono allo scorso 22 ottobre, durante il match tra l’Aue e l’Ingolstadt, uno scontro salvezza ad altissima tensione, vinto alla fine 1-0 proprio da Fandrich e compagni.

Il centrocampista però ha visto la sua partita terminare in anticipo, dopo 89 minuti di gioco, a causa di uno sputo in faccia al guardalinee Roman Potemkin, reo di aver assegnato una rimessa laterale agli avversari.

Le veementi proteste e ovviamente il gesto di follia sono state seguite dall’espulsione per mano dell’arbitro Nicolas Winter. Rosso diretto che gli ha fatto saltare la partita con l’Hannover. La prima di una lunga serie.

“La corte non ha avuto dubbi sulla versione del guardalinee Roman Potemkin, che ha testimoniato che il giocatore ha sputato nell’occhio destro all’89’ della partita di 2. Bundesliga contro l’FC Ingolstadt il 22 ottobre 2021, cosa che lo stesso Fandrich nega”, si legge nella nota ufficiale della DFB.

L’Aue ha già annunciato la propria volontà di fare ricorso contro la decisione, che di fatto farebbe terminare in largo anticipo la stagione del trentenne. La Zweite Liga 2021/22 terminerà infatti entro la fine del mese di maggio.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...