,,
Virgilio Sport SPORT

Tokyo 2020: derubato Zazzeri, argento nel nuoto: "Ridatemi i ricordi"

L'azzurro, argento nella staffetta 4x100 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo, è stato derubato dopo il rientro a Firenze.

Lorenzo Zazzeri, medaglia d’argento nella staffetta 4×100 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020, è stato derubato al suo rientro in Italia. Alcuni individui hanno sfondato il vetro della sua automobile, parcheggiata nei pressi della piscina Bellariva a Firenze, dove era andato a festeggiare una volta rientrato dai Giochi.

Su Instagram il ragazzo ha sfogato tutta la sua rabbia: “Borsa delle Olimpiadi rubata. Spero nel buon senso, tenete pure i beni materiali ma ridatemi i ricordi“, le parole dell’Azzurro.

“Lasciate la borsa alla piscina di Bellariva a Firenze“, ha scritto ancora Zazzeri, che fortunatamente aveva la medaglia d’argento al collo e non nel borsone quando è accaduto il fattaccio.

“Spero nel buon senso in chi mi ha rubato ricordi inestimabili. Nella borsa c’era un ipad (in cui l’atleta ha registrato molti video che raccontano l’avventura di Tokyo, ndr), souvenir, ricordi e regali per parenti e amici”, sono le parole riportate da La Nazione.

Il quartetto composto da Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo ha conquistato l’argento grazie al tempo di 3’10″11, nuovo record italiano, nuotato in finale.

Oltre all’argento nella staffetta Zazzeri, 26 anni, è arrivato settimo nella finale olimpica dei 50 stile. Il suo obiettivo futuro è provare a conquistarla in un futuro non troppo lontano: “Sono molto soddisfatto della mia gara. Paradossalmente, è meglio non essere finito sul podio: ora non mi posso più nascondere. Ho tre anni davanti per preparare Parigi, devo lavorare anche sulle mie gare individuali”.

OMNISPORT | 03-08-2021 16:40

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...