,,
Virgilio Sport SPORT

Allegri protegge la Juventus: "Abbiamo visto di peggio..."

Le parole di Massimiliano Allegri al termine della partita persa contro il Napoli: "Il campionato è lungo, quelle davanti a noi non potranno vincere sempre".

È ancora notte fonda per la Juventus, sconfitta per la seconda volta in queste prime tre giornate di campionato: stavolta è il Napoli ad esultare, trascinato in rimonta da Politano e Koulibaly dopo il momentaneo 0-1 di Morata.

Intervistato da ‘DAZN’ dopo il triplice fischio, Massimiliano Allegri ha provato a non drammatizzare sull’attuale situazione dei bianconeri, chiamati al pronto riscatto già a partire dalla trasferta svedese di Malmoe in Champions League.

“Anche nel secondo tempo non abbiamo fatto male, ai ragazzi non posso rimproverare nulla. In questo momento ci condizionano gli errori, bisogna migliorare sotto l’aspetto tecnico. C’è solo da continuare a lavorare, la squadra ha fatto una prova di carattere. Quando non vinci devi star zitto e lavorare, martedì avremo subito l’opportunità di rifarci con una vittoria. Ogni errore lo paghiamo a caro prezzo, ci saranno i momenti in cui andrà meglio. Preso il goal abbiamo costruito maggiormente da dietro, poi è chiaro che se sbagli gli avversari ripartono. Credo che siano stati comunque fatti passi da gigante stasera”.

Szczesny di nuovo nell’occhio del ciclone: altro intervento non perfetto sul tiro a giro di Insigne, valso il tap-in di Politano: “Non bisognerà prendersi cura di nessuno. Lui è e sarà il portiere titolare della Juventus, anche martedì in Champions. Non ha fatto molte parate, sul tiro di Insigne gli è sfuggito il pallone”.

Al ‘Maradona’ si è presentata una Juventus ampiamente rimaneggiata: la sosta delle nazionali ha inciso pesantemente sulle scelte di Allegri: “Serviva un po’ più di palleggio e la costruzione a tre per avere la superiorità numerica. Kean si è allenato solo ieri, da programma sarebbe dovuto rientrare la settimana prossima. Pellegrini non giocava da tanti mesi, lo stesso De Sciglio è rimasto in campo fino alla fine”.

Un punto in tre partite ma nessuna tragedia: di tempo per raddrizzare la stagione ce n’è ancora tanto: “Ho passato momenti anche peggiori, ora ciò che conta è la gara di martedì, poi domenica affronteremo il Milan. Il campionato è lungo, quelle davanti non potranno vincere sempre. Poi i goal ce li siamo fatti anche un po’ da soli…”.
 

OMNISPORT | 11-09-2021 21:00

Allegri protegge la Juventus: "Abbiamo visto di peggio..." Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...