Virgilio Sport

Atletica, Filippo Di Mulo: “Melluzzo? Se l’è cavata”

Il responsabile del settore velocità italiano Filippo Di Mulo a OA Sport: “Questa è una buona base di partenza, ma ci sono margini di miglioramento”

12-05-2023 10:23

Atletica, Filippo Di Mulo: “Melluzzo? Se l’è cavata” Fonte: Getty Images

Pochi giorni fa, in occasione della tappa delle Sprint Relays andata in scena allo Stadio Ridolfi di Firenze, è iniziato il 2023 agonistico della staffetta azzurra maschile della 4×100. Il primo verdetto è stato ottenuto con un buon tempo di 38”38, l’Italia – come riporta OA Sport – ha schierato ben tre Campioni Olimpici ed ha fatto un piccolo, ma decisivo, passo in avanti verso la qualificazione ai prossimi Mondiali di Budapest.

Non era presente il campione azzurro Marcell Jacobs, la composizione del quartetto azzurro era formata (nell’ordine) da Lorenzo Patta, Matteo Melluzzo, Fausto Desalu ed in chiusura da Filippo Tortu. A commentare la gara è stato il responsabile del settore velocità italiano Filippo Di Mulo.

L’ex velocista italiano, nel corso dell’ultima puntata di Athletics2u, come raccolto e ripotato da OA Sport ha precisato: “Diciamo che speravo di fare un pochino meglio. Ai ragazzi avevo detto che qui avevamo fatto 38″42 nel 2003 ed era il record della pista, in un’Italia che aveva vinto la Coppa Europa. 38″38 comunque è già un buon inizio anche se non ci soddisfa pienamente, perché possiamo fare meglio, però è già un passo avanti“.

Filippo Di Mulo, ai microfoni di Oa Sport, a margine della gara andata in scena durante l’evento fiorentino, ha poi aggiunto: “Questa è una buona base di partenza. Analizzeremo cambio per cambio, frazione per frazione, ci sono sicuramente delle cose da aggiustare perché non tutto è filato liscio. Tutto ciò vuol dire che ci sono margini di miglioramento. Poi la condizione sarà più alta quando tutti avranno fatto gare individuali, quindi avremo più elementi per rifinire e migliorare la prestazione“.

In chiusura l’ex velocista italiano ha analizzato e commentato la prestazione di Matteo Melluzzo, chiamato nel duro compito di sostituire Marcell Jacobs: attuale Campione Olimpico individuale in carica. Ecco le parole di Filippo Di Mulo: “Non era facile per lui inserirsi nel contesto olimpico, era molto responsabilizzato. Se l’è cavata, adesso poi estrapoleremo i dati e vedremo se l’impressione visiva è stata anche effettiva“.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...