Virgilio Sport

Chi è Zaha, l'ultima idea del Napoli

Ex enfant prodige, è rinato al Crystal Palace dopo il flop allo United

01-08-2019 10:23

Wilfried Zaha potrebbe rappresentare il colpo a sorpresa del mercato del Napoli. Da Lozano a Pépé, appare chiaro che Carlo Ancelotti abbia chiesto alla società di Aurelio De Laurentiis di arricchire il proprio parco attaccanti con un giocatore dotato di grande velocità, capace di saltare l’uomo e tramutare immediatamente in occasioni da gol le palle recuperate dal pressing alto con cui il tecnico emiliano vuole impostare la sua squadra. Zaha risponde esattamente a queste caratteristiche. L’arma principale di questo 26enne attaccante ivoriano che ha speso tutta la sua carriera in Gran Bretagna è proprio la velocità: a campo aperto Zaha può essere devastante. Inoltre non è da tralasciare l’aspetto delle motivazioni. 

GRANDE PROMESSA. Ex enfant prodige del calcio britannico, Zaha debutta in prima squadra nel Crystal Palace a 18 anni in Championship, la serie B inglese e a 19 diventa titolare della squadra londinese. Gioca attaccante esterno, non segna molto ma è molto utile in fase di rifinitura e chiude la stagione 2012/13 con 6 gol e 10 assist, attirando su di sé le attenzioni di tutti i principali club d’oltremanica. Si parla di Zaha come della prossima stella della nazionale dei Tre Leoni: nato ad Abidjan e in possesso di doppio passaporto, l’attaccante ha infatti giocato per l’U19 e l’U21 inglese, e dopo l’acquisto da parte del Manchester United nel gennaio 2013 per 12 milioni di euro ci si aspetta che debutti con la nazionale A. L’esordio avviene in amichevole con la Svezia a novembre 2012, ma dopo un altro test nell’estate 2013 con la Scozia il giocatore non viene più convocato. Di qui la scelta, negli anni successivi, di rispondere alla convocazione della Costa d’Avorio, con cui Zaha vanta al momento 9 presenze e 2 gol. 

FLOP UNITED E RINASCITA. Intanto Zaha resta di proprietà dei Red Devils, squadra in cui non riesce ad affermarsi. Colleziona poche presenze, chiuso anche dalla concorrenza e dai problemi di gestione tecnica in casa United del post-Ferguson. Finisce così in prestito al Cardiff e poi di nuovo al Crystal Palace, che nel febbraio 2015 lo riacquista per 5 milioni di euro. Le ultime stagioni sono in crescendo, Zaha appare maturato e decisivo in zona gol: chiude l’ultima Premier League con 10 reti e 10 assist, aiutando il Crystal Palace di Roy Hodgson a conquistare un 12° posto insperato nelle previsioni del pre-campionato. Tornano a interessarsi a lui alcuni top club, come il Bayern Monaco e l’Arsenal. C’è anche il Napoli, pronto a scommettere sulla crescita di un giocatore che appare finalmente maturo, ma che non s’è ancora mai confrontato con le coppe europee e neanche con un campionato diverso da quello inglese. 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...