Virgilio Sport

Christian Abbiati lascia aperta la porta

L'ex team manager rossonero sogna una chiamata da Elliott: "Avevo capito come sarebbe andata a finire con i cinesi".

Pubblicato:

Christian Abbiati lascia aperta la porta Fonte: 123RF

Per tanti ex che tornano al Milan nei panni di dirigente, ecco uno che se n’è andato. Christian Abbiati ha parlato per la prima volta dopo la fine del lavoro da team manager, svolta per una sola stagione, fino al 30 giugno: “Ho lasciato il ruolo di team manager per mia scelta, avevo intuito come sarebbe andata a finire con la proprietà cinese e ho preferito lasciare” ha detto l’ex portiere rossonero intervistato da ‘Radio Sportiva’.

La porta a un eventuale ritorno però non è certo chiusa, adesso che in società sembra esserci più chiarezza: “Se Elliott mi ha contattato per un ingresso in società? Ancora no, ma basta chiamare. Ora vedo un ambiente carico, Maldini e Leonardo sono due amici e due grandi professionisti, che sanno fare il loro lavoro. Della mia esperienza da team manager rossonero mi rimane l’aver conosciuto Mirabelli, una persona che ha dato tutto per il Milan, e il ritorno di Gattuso, che è riuscito a far cambiare passo alla squadra”. 

Abbiati ha detto la propria anche sulla futura convivenza tra Donnarumma e Reina ora che sembra certo che nessuno dei due portieri verrà ceduto: “Sono due grandissimi portieri e possono coesistere, la competizione può far bene a Gigio”.

Poi sulle mosse di mercato degli ultimi giorni: “L’addio di Bonucci mi ha sorpreso, anche se il Milan ha comunque fatto un’ottima operazione prendendo Caldara e anche Higuain. Ritorno di Kakà? Tutti i grandi campioni possono dare una mano a società e squadra. Consiglio a Elliott di tenersi stretto Gattuso, ha tirato fuori il meglio dai giocatori a disposizione”. 

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...