Virgilio Sport

F1, Binotto: "La rivalità tra Leclerc e Sainz è stimolante"

Mattia Binotto commenta positivamente l'ultima gara dell'anno, mentre la sua mente è già proiettata alla prossima stagione, con una coppia piloti davvero forte.

Pubblicato:

F1, Binotto: "La rivalità tra Leclerc e Sainz è stimolante" Fonte: Getty Images

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto traccia un bilancio finale della stagione 2021 al termine della gara di Abu Dhabi corsa sul tracciato di Yas Marina che ha regalato il primo titolo mondiale a Max Verstappen. Finale di stagione comunque positivo per il Cavallino Rampante, dato che una monoposto è finita sul podio (quella di Carlos Sainz) e che è stato raggiunto il vero obiettivo stagionale, ovvero il terzo posto nella classifica Costruttori.

Questa la prima analisi di Binotto:

“Vedere gli altri che festeggiano non è mai il massimo. Ad ogni modo abbiamo concluso con un podio e penso che sia il modo giusto per proiettarci verso il prossimo anno. Il 2022 si presenta con tante incognite, i regolamenti saranno diversi, non ci sono riferimenti e non sappiamo nemmeno cosa stanno facendo gli altri. Inoltre non c’è alcuna base di questa stagione da portare nel prossimo campionato. Di sicuro c’è tanta curiosità, ma la scopriremo a breve, dato che torneremo in pista tra poche settimane, e c’è anche tanta determinazione per fare bene. Stiamo lavorando a questo progetto da tanto tempo e con impegno immenso e anche noi vogliamo capire il nostro livello”.

Una parola anche sui rendimenti dei due piloti. Alla fine, nel suo primo anno in Ferrari, Carlos Sainz è arrivato davanti a Charles Leclerc, il Predestinato, colui chiamato a risollevare le sorti della casa di Maranello. Binotto non ne fa un problema, anzi lo crede positivo e stimolante in vista 2022:

“Penso che abbiamo a disposizione la migliore coppia di piloti a livello di costruttori. Charles Leclerc ha chiuso la stagione alle spalle di Carlos Sainz in classifica, per cui sarà ancor più stimolato a fare bene nel 2022. Di sicuro avrà vissuto questo come una piccola delusione, è stato anche sfortunato questa stagione, e voleva ben altri risultati. Bisognerà analizzare il suo finale di annata per capire le motivazioni, ma penso sia cresciuto ancora e ha al suo fianco un pilota che, ancora una volta, ha corso davvero bene”.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...