,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari: per Terruzzi "c'è stato un avviso a Leclerc"

Come al solito simpatico e caustico il giornalista scrittore di F1 ne ha per tutti dopo il Gran Premio del Portogallo

Come sempre attesissime le pagelline di Giorgio Terruzzi sul Gran Premio del Portogallo non hanno risparmiato qualche colpo di scena soprattutto nella distribuzione dei voti, con la solita ironia e qualche provocazione del giornalista e scrittore specie per quanto riguarda i piloti della Ferrari, del presente, Vettel e Leclerc, ma anche del passato e del futuro.

Le pagelline di Terruzzi: Hamilton prende zero

Il 10 non se l’è preso Hamilton nel giorno della vittoria che lo ha definitivamente consegnato alla storia come il più grande vincitore di gare all time, 92 gran premi vinti, uno in più di Schumacher. Terruzzi ha infatti dato il 10 a Kimi Raikkonen per quel primo giro da incanto che lo ha proiettato dal 16° al 6° posto: “Dal più anziano una lezione di grinta, coraggio e sensibilità. Un primo giro che ha ricordato qualcosa che sta nella memoria più cara degli appassionati. Bravo. Una seconda maturità simile ad una prima giovinezza”.

Lewis Hamilton paradossalmente si vede assegnare uno zero spiegato provocatoriamente così: “Nel senso che non gli diamo più voti perché con i secchioni a tempo pieno, i primi della classe fissati, quelli così, a un bel momento, finiscono le coccarde, gli aggettivi, l’aria fritta. Ciao”.

Ferrari, Terruzzi elogia la sincerità di Vettel e avvisa Leclerc

Capitolo Ferrari, sicuramente in risalita come testimonia il 9 a Leclerc, in coabitazione con Verstappen, “strepitosi entrambi nel cavare ogni pepita dalle proprie miniere” dice Terruzzi che premia l’onestà intellettuale di Vettel con un bel 8: “Ammettere di non essere all’altezza del proprio compagno è cosa più unica che rara. Iin pista non è solo Charles il suo cruccio. Troppi errori, Sebastian, indipendentemente dal ritmo”.

Oltre Raikkonen premiata anche la partenza sprint di Sainz, anche se forse il 6 non gli rende merito appieno almeno non quanto, secondo Terruzzi, l’avvertimento che lo spagnolo lancia al suo futuro compagno di squadra in Ferrari: “Raga, è stato anche in testa alla corsa. Roba che non vedevamo dalla guerra ‘15-‘18. Un colpo di mano, più che di reni, con un pizzico d’acqua in pista. E un avviso per Leclerc. Bene”.

Menzione d’onore infine per il voto ma soprattutto per la citazione sul 2 a Bottas: “Passa la vita a prendere sberloni, come quello dei Brutos, do you remember? Quello che mentre cantava le pigliava, sbam. Che vita, povero sacramento”.

SPORTEVAI | 26-10-2020 23:36

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...