Virgilio Sport

F1, GP Singapore, Sainz: "Con la Ferrari le cose stanno andando meglio". Verstappen si nasconde: "Non saremo competitivi"

I piloti commentano la prova che attenderà loro al GP di Singapore, con il fine settimana di gara per l'appuntamento di F1 che si è appena aperto. Da Verstappen a Zhou, passando per Sainz e Alonso: le loro parole

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

La F1 si appresta a vivere la volata finale dell’ultima parte dell’anno con una successione di eventi fuori dall’Europa. Si comincia con il GP di Singapore, e con la consueta conferenza stampa dei piloti che ha dato il via al fine settimana competitivo del 16esimo appuntamento della stagione 2023.

Sainz: “Ecco perché di gara in gara abbiamo cambiato pacchetto”

Reduce dal podio a Monza come miglior pilota Ferrari nel fine settimana di casa per la scuderia, Carlos Sainz (assente Charles Leclerc nella conferenza stampa) ha ammesso di sentirsi sempre meglio sulla vettura, e che la comprensione della stessa sta salendo. Poi ha aggiunto:

“Solo negli ultimi weekend siamo riusciti a far combaciare tutto e si vede dai risultati. L’obiettivo della seconda parte del weekend è continuare così, ma qui con le pista ad alto carico e curve lunghe non sarà facile. In alcuni casi le cose non siamo andate come ci sarebbe piaciuto e per questo abbiamo cambiato pacchetto di gara in gara“.

I GP ormai sono diventati dei monologhi con Max Verstappen sul palco e il resto della combriccola sulle monoposto seduti in platea, ma il pilota di Red Bull smorza le attese:

“Non credo saremo competitivi come altrove, ma credo saremo più vicini.

Non ho mai guardato alle vittorie consecutive, nulla cambia per me come approccio alla gara. Il team è stato sempre di alto livello, ma non abbiamo mai avuto una vettura così forte prima d’ora. Siamo ancora più coesi, anche per sfruttare al meglio il regolamento. E poi tutto è stato reso possibile dalla competenza in ogni settore delle persone che lavorano con noi”.

Alonso commenta il possibile ritorno di Vettel in F1

Fernando Alonso, oltre a commentare il fine settimana che vivrà, ha anche parlato dell’ipotesi di un clamoroso ritorno di Sebastian Vettel ai GP, come ha ammesso il tedesco (che ha chiuso proprio la carriera con Aston Martin) in una recente intervista in cui si è dimostrato ricettivo ad una eventuale offerta.

L’ipotesi di un ritorno di Vettel? Non ho letto l’intervista né so che tono ha usato. Quindi chissà, ma come ho detto per Ricciardo, potrebbe essere una bella sfida-

A Singapore ci sono tutte le insidie dei circuiti cittadini e speriamo di essere in condizioni migliori della gara fatta a Monza. Dovremo costruire sin dalle prime libere il nostro weekend.

Riconquistare il secondo posto nel Costruttori? Vedremo, ci saranno alti e bassi per tutti. Difficile fare previsioni, ma siamo in lotta con i più forti e ci godiamo ogni momento. Una gara per volta e proveremo a cogliere le occasioni giuste”.

I piloti commentano le modifiche al tracciato

Tra i temi di discussione le modifiche al layout della pista, con la riduzione del numero delle curve da 23 a 19 e della lunghezza della pista (dai precedenti 5,063 km agli attuali 4,940) grazie all’introduzione di un rettilineo di poco più di 390 metri nelle sezione tra le curve 16 e 19.

George Russell a tal proposito ha commentato:

Le modifiche alla pista la renderanno più emozionante. Speriamo si possa sorpassare più in là del punto in curva 5 dove fino allo scorso era possibile farlo. La pista dovrebbe essere 9 secondi al giro più veloce. Sarà una battaglia per il secondo posto e decideranno i dettagli. Speriamo di avvicinarci di più alla Red Bull”.

Anche Lance Stroll, quota Aston Martin, ha affrontato l’argomento:

Penso che su questa pista ad alto carico saremo più competitivi. Spero in un weekend migliore di Monza. Qui a Singapore mi sono sempre trovato bene, bella pista così come è bello correre in notturna, così posso dormire un po’ di più. Mi auguro che le modifiche al tracciato possano dare più spettacolo“.

Infine Verstappen:

“Le novità della pista? Meno frenate, meno stress e quindi meno usura. Spero che questo possa anche aiutare in termini di battaglie”.

L’incognita del clima caldo e umido a Singapore

Marina Bay sarà una prova all’insegna anche di un clima non proprio piacevole (domenica è prevista pure pioggia, ma con massime sopra i 30 gradi, minime – ricordiamo che si corre di notte – sui 27 e umidità sopra il 70%). Logan Sargeant (in odore di rinnovo con Williams) ha affermato al riguardo:

“Il caldo e l’umidità? Ci siamo preparati in modo diverso, anche con delle saune. Il circuito non è particolarmente adatto alla nostra macchina, ma non so cosa aspettarci esattamente”.

Zhou commenta il suo rinnovo

Infine Zhou Guanyou si è detto “felice” del fresco rinnovo sino al 2024 con Alfa Romeo:

“Abbiamo fatto un gran lavoro assieme. Sono entusiasta e non vedo l’ora di entrare sempre di più nel futuro del team e speriamo di celebrare tutto questo con un buon risultato a Singapore.

Il mio è un rinnovo annuale, per il 2024, anche perché poi inizierà un nuovo percorso per il team e tutto andrà valutato in quella occasione. Altri team interessati a me? C’erano altre opzioni, ma la mia priorità era restare qui.

Sono persuaso del fatto che d’ora in avanti potremo concentrarci sulla crescita della vettura e del gruppo. Sono felice di poter correre anche in Cina, il mio GP, nel 2024. Rispetto allo scorso anno, dove a Singapore ho avuto un incidente, spero che il nuovo pacchetto possa renderci più competitivi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...