,,
Virgilio Sport SPORT

Finalmente un italiano in F1: ecco chi è Antonio Giovinazzi

La storia del pilota pugliese, che nel 2019 guiderà l'Alfa Romeo Sauber.

L’Italia torna con un pilota a tempo pieno in Formula 1 grazie ad Antonio Giovinazzi, 24enne di Martina Franca da tempo nell’orbita Ferrari: nel 2019 il driver pugliese affiancherà Kimi Raikkonen alla Alfa Romeo Sauber, coronando il sogno di tutta una vita.

“Tonio” inizia la sua carriera con i kart, e a 13 anni dimostra le sue qualità vincendo un campionato nazionale e un campionato europeo. Nel 2012 si laurea subito campione nella Formula Pilota China, al debutto sulle monoposto, mentre l’anno successivo partecipa alla F3 europea con il team Double R Racing. Quindi l’esperienza nel DTM 2015 dove alla guida di un Audi corre il Gran Premio di Russia.

Nel 2016 il debutto in GP2 al volante di una delle vetture della Prema Powerteam: si piazza secondo nella classifica generale a fine stagione. Il suo nome si fa largo nel circus e nel 2017 viene nominato terzo pilota Ferrari e Sauber.

Giovinazzi debutta in Formula 1 nel 2017 in Australia, alla guida di una Sauber, in sostituzione dell’infortunato Pascal Wehrlein: centra il quindicesimo tempo in qualifica e chiude la gara in dodicesima posizione. Il pugliese partecipa anche al Gran Premio successivo, in Cina, ma a Shanghai non sfrutta l’occasione sbagliando sia in qualifica e poi in gara ed è costretto al ritiro.

Il 31 maggio 2017 viene annunciata la sua presenza in 7 prove libere della stagione 2017, a partire dal Gran Premio di Gran Bretagna, al volante della Haas, mentre il 2 dicembre 2017 viene ufficializzato come terzo pilota della Sauber per il campionato mondiale di Formula 1 2018, restando al contempo terzo pilota anche della Ferrari.

Quindi la promozione di martedì che segna un’altra tappa della sua ascesa: “Sono felice di entrare a far parte del team Alfa Romeo Sauber F1. Questo è un sogno diventato realtà ed è un grande piacere avere la possibilità di correre per questa squadra. Come italiano, è un grande onore per me rappresentare un marchio iconico e di successo come l’Alfa Romeo nel nostro sport. Vorrei ringraziare la Scuderia Ferrari e l’Alfa Romeo Sauber F1 Team per avermi dato questa grande opportunità. Sono molto motivato e non vedo l’ora di iniziare a lavorare per ottenere grandi risultati insieme”.

 

SPORTAL.IT | 26-09-2018 10:20

Finalmente un italiano in F1: ecco chi è Antonio Giovinazzi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...