Virgilio Sport

Fiorentina-Braga, la Var sbugiarda la goal-techonology, chi ha ragione?

Episodio clamoroso al Franchi in Conference League, il Var smentisce la tecnologia: il parere di Luca Marelli

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Vantava solo due precedenti con formazioni italiane Benoît Bastien, l’arbitro designato per la sfida di Conference League al Franchi tra Fiorentina e Braga che ha visto i viola imporsi non senza fatica per 3-2 centrando la qualificazione al turno successivo ma sarà sicuramente quella di ieri a rimanere impressa a lungo nella sua memoria per quanto accaduto in campo.

Fiorentina-Braga, i precedenti dell’arbitro con le italiane

Il fischietto francese non aveva mai arbitrato la Fiorentina prima, aveva però diretto la Lazio in Europa League contro lo Sturm Graz nell’ottobre dello scorso anno, partita conclusasi con un pareggio per 0-0. In precedenza aveva diretto la nazionale italiana nella sfida contro l’Ungheria del 22 settembre 2022, vinta 2-0 dagli azzurri.

Fiorentina-Braga, il giallo del gol annullato dalla Var

L’episodio clamoroso, che sicuramente è destinato a far discutere, è accaduto al 5′ della ripresa, con i viola sotto per 2-1. La Fiorentina realizza la rete del 2-2 con Arthur Cabral: il brasiliano anticipa tutti in spaccata, il portiere Tiago Sà si allunga, ma non riesce a salvare. La palla è entrata o no?

Dopo la segnalazione della Goal Line Technology l’arbitro francese Bastien aveva convalidato la rete, salvo poi essere richiamato dal VAR in seguito all’ostruzione del palo sulla linea di calcolo della GLT. Dopo aver rivisto l’episodio, l’arbitro ha optato per annullare il gol nonostante la regia della Conference League abbia successivamente mostrato un replay con il pallone interamente oltre la linea del pallone.

Fiorentina-Braga, l’arbitro smentisce la goal-line technology

In pratica l’orologio dell’arbitro, collegato ai macchinari della goal-line technology, segnalava che il pallone aveva oltrepassato la linea di porta ma dopo aver rivisto le immagini Bastien ha deciso che la palla non aveva interamente varcato la linea di porta, smentendo la tecnologia.

Fiorentina-Braga, per Marelli giusto annullare la rete

Per tutti si tratta di un errore dell’arbitro, visto che esistono immagini chiare che dimostrano come la palla abbia superato la linea, ma non per Luca Marelli che a Dazn fornisce un’altra versione: “Innanzitutto queste cose ci fanno bene perché ci ricordano che anche le macchine sbagliano. Come successe anche a Cremona per una partita della Juve, le telecamere della Goal-line technology hanno sbagliato a prendere le immagini confondendo il palo, dunque vanno fatti i complimenti all’arbitro e soprattutto al VAR per aver annullato il gol. Giusto così. E per quanto riguarda l’esultanza di Cabral, andava punita con il giallo perché si tratta di condotta antisportiva visto che ha sbeffeggiato la tecnologia arbitrale”.

Fiorentina-Braga, la Var sbugiarda la goal-techonology, chi ha ragione? Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...