Virgilio Sport

Foto con maglia Dybala scatena la bufera: scuse non accettate

Il caso è scoppiato dopo il derby perso dal Toro

07-12-2020 09:03

Metti che la tua squadra, inguaiata in classifica, stia vincendo il derby con la Juventus dei 9 scudetti di fila a un quarto d’ora dalla fine, metti che tu venga prima raggiunto sull’1-1 e poi rimontato proprio prima del fischio finale, quale sarebbe la tua sensazione? Rabbia? Amarezza? Scontato che questi siano stati i sentimenti dei tifosi del Torinio, sedotti e abbandonati dopo aver cullato il sogno di battere la Vecchia Signora. Eppure proprio nella squadra del Torino c’è stato un giocatore che si è immortalato sorridente sui social.

La gaffe di Segre con la maglia di Dybala

Si tratta di Jacopo Segre, giovane promessa granata, che a fine partita ha scambiato la maglia con Dybala e l’ha esibita con un sorriso a 32 denti nella foto che ha postato su Instagram. Un gesto che ha scatenato l’ira funesta di tutti i tifosi del Toro, ancora in lacrime per il ko con la Juve.

Segre si scusa su twitter

Jacopo Segre è stato travolto da accuse e offese pesanti, ed è stato costretto a scusarsi su twitter: “Ho commesso l’errore di scattare una foto con la maglia di Dybala, un semplice regalo per un parente argentino. Ho sbagliato e voglio chiedere scusa a tutti i tifosi e a tutto il mondo Toro. Jacopo Segre è granata dentro. E sarà per sempre granata”.

I tifosi granata non perdonano Segre

Scuse non accettate, però, a giudicare dalle reazioni social: “Perché sorridi nella foto con quella maglia in mano? Ti professi tifoso del Toro e non conosci la rabbia che prova un granata dopo l’ennesimo derby perso mortificando i nostri colori. Leggi le storie di Maradona, Pulici, Totti, Di Canio, Gattuso e poi guardati allo specchio….

Le motivazioni di Segre non convincono: “Se fossi il tifoso che professi di essere non avresti manco chiesto quella maglia. Altro che farci la foto sorridente col Toro terzultimo e l’ennesimo derby perso al 90′. Al parente argentino mandavi la maglia di ansaldi. Tornatene al Chievo”.

C’è chi scrive: “Avessimo una società vera, qualcuno ti appenderebbe in spogliatoio alla prima occasione, senza scomodare Ferrini, Pulici… ” Un vero granata quelle maglie non le tocca nemmeno” e ancora: “Magari Bastava mandare la foto via whatsapp al parente argentino e ti evitavi tutto questo?”.

C’è chi difende Segre per maglia Dybala

In pochi, ma ci sono, si mettono nei panni di Segre: “Non hai sbagliato niente e non devi scusarti di niente. I veri tifosi non hanno bisogno di spiegazioni per un’azione tanto innocente come postare la foto della maglia che ti è stata data da un grande avversario” e infine: “Diciamo che non era il momento migliore per farlo e lo hai capito, scusandoti Ora però dai eh che abbiamo bisogno di te, facci vedere quello che sai fare e quello che sei”.

Foto con maglia Dybala scatena la bufera: scuse non accettate Fonte: Ansa

Leggi anche:

Caricamento contenuti...