Virgilio Sport

Bonucci all'ultimo respiro: la Juventus ribalta il Torino all'89'

I bianconeri battono in rimonta il Torino all'Allianz Stadium.

05-12-2020 20:01

La Juventus vince in extremis il derby di Torino, secondo anticipo della decima giornata di Serie A. La squadra di Pirlo, inguardabile nel primo tempo, si sveglia nella ripresa e ribalta il gol iniziale di Nkoulou con le reti di McKennie e Bonucci, imponendosi per 2-1. In classifica i bianconeri sono temporaneamente al secondo posto a 20 punti, i granata sono diciottesimi a 6.

LA GARA

Juventus troppo brutta per essere vera nel primo tempo. La squadra di Pirlo tiene il possesso palla ma è lenta e senza idee, a fronte di un Toro molto più pimpante ed efficace in fase offensiva: i bianconeri pagano molto l’assenza in attacco di Alvaro Morata, e non riescono mai a creare pericoli e a superare la difesa avversaria.

Torino avanti al 9′ grazie a Nkoulou grazie a un rimpallo favorevole sugli sviluppi di un corner battuto da Ansaldi.  Troppo timida la reazione di Ronaldo e compagni, e anzi Szczesny al 14′ è decisivo nell’evitare il raddoppio di Zaza, lanciato da Belotti. La Juve non riesce a tirare in porta, a parte una conclusione innocua di Dybala al 43′, e ancora prima dell’intervallo Belotti va a un passo dal 2-0 in mezza rovesciata.

Ripresa, il primo cambio di Pirlo arriva al 57′, Ramsey dentro per un deludente Kulusevski. La Juve va in gol con Cuadrado un minuto dopo,  ma la rete è annullata dal Var per fuorigioco di Bonucci che partecipa attivamente all’azione.

Il tempo scorre, Pirlo cerca di dare la scossa inserendo McKennie per Rabiot e Alex Sandro per Danilo. Proprio lo statunitense trova la rete del pareggio al 78′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cuadrado pesca in area McKennie che di testa supera Sirigu.

Finale all’arma bianca per i padroni di casa, che si spingono in avanti alla ricerca del gol mentre la squadra di Giampaolo non riesce più a ripartire con continuità. All’89’ Lyanco è decisivo a deviare una conclusione a botta sicura di Dybala.

All’89’ arriva il sorpasso bianconero: Bonucci segna il 2-1 di testa su assist di Cuadrado e fa esplodere la panchina bianconera (Pinsoglio espulso). Allo scadere mossa della disperazione di Giampaolo che inserisce Segre, ma il risultato non cambia più.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...