,,
Virgilio Sport SPORT

Il Milan è Ibrahimovic: Bologna senza scampo

Lo svedese firma il 2-0 nel posticipo della prima di campionato: Pioli vola già.

Seconda partita ufficiale della stagione e secondo 2-0 per il Milan che dopo lo Shamrock Rovers nel preliminare di Europa League fa fuori anche il Bologna a San Siro nel posticipo del lunedì della prima giornata. Tutto bene quindi per la squadra di Pioli, che riprende anche in Italia da dove aveva lasciato a inizio agosto.

Gioco fluido, giocatori in fiducia e Zlatan Ibrahimovic in versione trascinatore, con due gol ed altrettanti sfiorati oltre al ruolo di leader nel guidare i compagni anche sullo 0-0. Ora il Bodo Glimt in Europa e poi due impegni non impossibili in campionato contro Crotone e Spezia per restare nei piani alti, in attesa degli ultimi affari di mercato. Troppo timido invece il Bologna di Mihajlovic, spentosi dopo un buon avvio.

Milan in campo con il 4-2-3-1 della scorsa stagione e i nuovi in panchina, ma pur avendo ormai meccanismi rodati il Milan ha rischiato grosso di subire il primo gol della nuova stagione già dopo due minuti, quando lo stesso Dominguez ha recuperato palla su Bennacer servendo Soriano andato subito al tiro con pallone deviato in angolo. Il Milan prende campo solo con il passare dei minuti, approfittando di un Bologna che arretra progressivamente il baricentro, senza più riuscire a rendersi pericoloso. È così inevitabilmente Mago Zlatan a prendere per mano i compagni, sfiorando il gol già al 13’ al termine di una sontuosa azione con due colpi di tacco manda a spasso la difesa del Bologna, calciando però fuori, imitando quanto fatto poco prima da Calhanoglu.

Ma lo svedese non sbaglia due volte in fila, così al 35’ ecco l’imperiosa testata su cross di Hernandez, che sblocca il risultato obbligando però il Bologna a cambiare l’impostazione della partita, cosa che però la squadra di Mihajlovic non farà in tempo a mettere in pratica perché ad inizio ripresa il Milan e il suo trascinatore sono famelici. Al 5’ arriva allora il raddoppio su calcio di rigore trasformato da Ibra e concesso per un fallo di Orsolini su Bennacer a cavallo della linea d’area, come ravvisato dal Var dopo che l’arbitro La Penna aveva inizialmente assegnato un calcio di punizione dal limite per il Milan.

A questo punto il Bologna rischia il tracollo, Ibrahimovic sfora subito il tris e poco dopo se lo divora calciando sul fondo dopo aver scartato Skorupski. La partita sarebbe ancora aperta, ma il Milan è in controllo e non soffre la timida reazione ospite: Skov Olsen e Sansone fanno il solletico a Donnarumma, mentre Pioli fa debuttare in A Brahim Diaz e in rossonero in campionato Sandro Tonali.

OMNISPORT | 21-09-2020 22:45

Il Milan è Ibrahimovic: Bologna senza scampo Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...