Virgilio Sport

Infortunio in nazionale per l'interista, tifosi arrabbiati

La notizia arrivata dal Sudamerica getta nel panico i supporter nerazzurri

14-10-2020 09:48

È stato un Cile targato Inter quello che ha pareggiato con la Colombia al termine di una gara rocambolesca, che ha visto i cileni rimontare lo svantaggio iniziale e poi essere raggiunti al 91’ da un gol di Falcao, autore del 2-2 definitivo. Le due reti segnate dalla Roja portano infatti le firme di due giocatori nerazzurri: Vidal ha guadagnato e trasformato il rigore dell’1-1, mentre Sanchez ha realizzato il gol del momentaneo sorpasso. 

Brutto colpo subito da Sanchez

Da Santiago, però, arrivano anche notizie non proprio felici: dopo la rete Sanchez ha subito un allaccio da parte di James Rodriguez, entrato duro sulla caviglia destra dell’attaccante ex Manchester United. 

Sanchez è apparso molto dolorante, ma ha continuato a giocare fino al 90’. Le sue condizioni saranno valutate oggi, ma le immagini del colpo rifilato da James sono bastate a sollevare le proteste del tifo nerazzurro. 

I tifosi nerazzurri chiedono che lasci la nazionale

“Si ma questi due hanno 40 anni ciascuno e vanno ancora in Nazionale…” si lamenta Giuseppe su una delle pagine Facebook dedicate all’Inter. Alessandro però non ci sta: “Sanchez 31 anni(32 a dicembre), Vidal 33 anni. Entrambi vanno in nazionale perché fanno ancora la differenza, siamo solo noi tifosi che ci lamentiamo di avere gente d’esperienza che è ancora forte”. 

“Ma p… miseria… Tra l’altro ancora contro la Colombia!”, aggiunge Devis, ricordando l’infortunio di un anno fa del Niño Maravilla proprio contro i Cafeteros. “Per Cile-Colombia Sanchez deve stare a casa, ha già dato”, chiosa Michele. 

Per Sandro, invece, c’entra poco l’avversario: Sanchez non dovrebbe più andare in nazionale: “Ma Sanchez è sfigato, ogni volta che va in nazionale lo spaccano. Speriamo che la caviglia non si gonfi altrimenti addio derby: è meglio che vada a Lourdes a farsi benedire”.     

Infortunio in nazionale per l'interista, tifosi arrabbiati

Leggi anche:

Caricamento contenuti...