SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. SERIE A

Inter affondata dall'ex, Spalletti è già in crisi nera

Clamorosa vittoria del Parma a San Siro: decide un siluro di Dimarco, nerazzurri senza gol e senza tiri.

Quattro punti in quattro partite, il cinquanta percento delle gare di campionato perse, appena cinque gol realizzati, tre dei quali nell’unica partita vinta. È l’Inter la prima grande della Serie A ufficialmente in crisi. Lo stato di difficoltà della squadra di Spalletti è stato decretato dal clamoroso epilogo dell’anticipo della quarta giornata, che ha visto i nerazzurri cedere per 1-0 al Parma a “San Siro”. Un risultato più che sorprendente prima di tutto sul piano statistico, dato che gli emiliani avevano vinto solo una volta in casa dei nerazzurri, anche durante gli anni ruggenti in cui i ducali frequentavano con assiduità il palcoscenico europeo, per 3-1 nel maggio 1999.

La squadra di D’Aversa appaia quella di Spalletti a quota quattro punti, ma paradossalmente a questo punto della stagione il dato strettamente numerico è quello meno preoccupante per il futuro dell’Inter, attesa martedì dal ritorno in Champions League dopo sei anni, in casa contro il Tottenham, caduto a propria volta contro il Liverpool. La partita contro il Parma ha infatti ricalcato nel proprio andamento quella contro il Bologna, epilogo a parte, ovviamente. Ai crociati, che già erano caduti in piedi contro la Juventus, è infatti bastato fare una gara ordinata in fase difensiva, con qualche raro contropiede, per mettere in evidenza tutte le lacune di gioco dei milanesi, in campo con un 4-2-3-1 che ha finito per appiattire i giocatori offensivi davanti all’area del Parma.

In sostanza questa Inter non segna, ma pure non tira e dà la sensazione di non avere molte idee per risolvere il doppio problema. Il portiere ospite Sepe è stato allora impegnato solo con tiri dalla distanza di Perisic, mentre l’unica vera azione creata dall’Inter in 90’ è stata finalizzata male da Keita, schierato da finto centravanti per un tempo prima dell’ingresso di Icardi. La ripresa però è stata paradossalmente ancora più deludente per l’Inter, tradita da un Brozovic grigio in regia come la terza maglia della squadra e da un Nainggolan che non ha trovato la posizione giusta. Beffa delle beffe, a dieci minuti dalla fine, il gol da incorniciare trovato da Federico Dimarco, appena entrato, in prestito al Parma proprio dall’Inter, autore di un sinistro che ha lasciato immobile Handanovic. È metà settembre, ma San Siro fischia già.

SPORTAL.IT | 15-09-2018 17:10

Inter affondata dall'ex, Spalletti è già in crisi nera Fonte: Getty Images

SPORT TREND