Virgilio Sport

Jacobs: “Bolt un gigante, ma nessun record del mondo è impossibile”

Il velocista italiano: “Il grande obiettivo sono le Olimpiadi del 2024 a Parigi, intanto punto ai 100 ai Mondiali di Budapest. Tortu? Uno sprone, mi ha insegnato a perdere”

13-01-2023 08:49

Jacobs: “Bolt un gigante, ma nessun record del mondo è impossibile” Fonte: Getty Images

Marcell Jacobs si prepara a un 2023 di alto livello dopo un 2022 difficile a causa dei problemi fisici, ma culminato con l’oro mondiale nei 60 metri indoor e nei 100 agli Europei. Il primo bersaglio grosso saranno i campionati europei dal 2 al 5 marzo. Ma il vero obiettivo saranno i Mondiali all’aperto di Budapest, ad agosto.

“La medaglia d’oro alle Olimpiadi era il mio sogno fin da bambino. La svolta è stata passare dalla sera alla mattina dal salto ai 100 metri. Le persone non si limitano a stringermi la mano o chiedermi un selfie quando mi incontrano. Sentono la necessità di ringraziarmi per l’emozione che gli ho fatto vivere a Tokyo e che spero di continuare a far vivere anche in futuro”.

Ha grandi sogni: “Bolt è un gigante. Ma per principio nessun record è fuori portata“. Tra poco più di un anno ci saranno le Olimpiadi di Parigi 2024: “E quelle sono il mio vero, grande obiettivo”. I rapporti con i compagni di squadra, con uno in particolare: “Il rapporto con Tortu è stato per me uno sprone continuo, all’inizio ho sofferto la concorrenza con lui e questo mi ha insegnato anche a perdere, che è sempre una grande lezione. Poi ho smesso di perdere ogni tanto, mettiamola così, e Tortu da parte sua è passato a un’altra specialità, quindi non c’è più una concorrenza diretta. Resta, invece, il rapporto di amicizia e collaborazione che si rinnova ogni volta con la staffetta”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...