,,
Virgilio Sport SPORT

Juve e rigori, le parole di Sarri sconcertano i tifosi bianconeri

Il tecnico bianconero finisce sotto accusa.

Alcune dichiarazioni di Maurizio Sarri dopo la sconfitta della Juventus a Napoli non sono affatto piaciute ai tifosi bianconeri, che hanno espresso le loro perplessità sui social. Dopo il match l'allenatore toscano si è espresso così ai microfoni di Sky: "Se proprio dovevo perdere, meglio perdere con questi ragazzi a cui devo molto, mi sarebbe piaciuto che avessero cominciato dalla prossima settimana, ma a questo punto…", è la frase che irrita il mondo bianconero, che sognava il +6 sull'Inter.

Sarri è finito nel mirino dei social anche per una battuta pronunciata in conferenza stampa sui mancati rigori: "I rigori con le maglie a strisce? Quest'anno non abbiamo le strisce e infatti ne abbiamo avuti pochi, forse bisogna ritornare alle vecchie maglie… Il problema è proprio che abbiamo cambiato casacca… entriamo il doppio rispetto agli avversari in area di rigore ma abbiamo avuto sei tiri dal dischetto a favore e sei contro", ha detto facendo riferimento ad una celebre battuta pronunciata a Napoli.

Dichiarazioni a parte, Sarri è sotto accusa da parte dei tifosi perché ancora non è riuscito a dare un gioco alla squadra a 6 mesi dal suo arrivo alla Continassa. La Juve è sembrata scarica anche a livello mentale, e non sono piaciute alcune sostituzioni, e il continuo impiego di Matuidi.

Un ex come Tacchinardi ha esplicitato tutto lo scetticismo dei tifosi ai microfoni di Mediaset: "Vedo una Juventus abbastanza disattenta, come quando devono stringere, uno tra Bentancur o Bonucci, su Insigne, e lo stesso Cuadrado poco dopo è pigro. Questo è quello che dice Sarri. E ora, ormai siamo a febbraio, ci sono problematiche con il gioco: arrivati a questo punto si dovrebbe vedere la sua mano, invece non c’è traccia".

SPORTAL.IT | 27-01-2020 13:14

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...