,,
Virgilio Sport SPORT

La drammatica infanzia di Felipe Anderson

"Facevamo la fame in Brasile".

L'ex centrocampista offensivo della Lazio Felipe Anderson ha parlato a cuore aperto della sua infanzia in un'intervista alla BBC.

"Ci sono stati momenti in cui in famiglia non avevamo abbastanza cibo sul tavolo. Quando arrivava la fine del mese, potevi vedere che i miei genitori erano tristi perché non erano in grado di darci il meglio. Avevano molti debiti e a volte hanno avuto discussioni a riguardo", ha spiegato la stella del West Ham.

"Il denaro non era qualcosa che vedevo come un ostacolo anche se significava che dovevo prendere in prestito gli stivali dagli amici, o altre cose simili", le parole del giocatore verdeoro riprese da Itasportpress.  "Adesso prendo forza da quello che è stato il mio passato – assicura Felipe Anderson -. Mi ha aiutato a tenere i piedi per terra e rimanere umile e ho anche un impulso per aiutare gli altri perché so che ci sono così tante persone in situazioni difficili. Esattamente come è successo a me".

Dopo essere cresciuto calcisticamente al Santos, Felipe Anderson è salito alla ribalta mondiale consacrandosi alla Lazio. Nel 2018 il trasferimento al West Ham dove è una delle colonne della squadra. La soddisfazione in Nazionale è l'oro alle Olimpiadi di Rio nel 2016 con la maglia del Brasile insieme al suo amico Neymar: "Neymar è davvero divertente. Un joker. Fa sempre ridere la gente. Ama la sua musica e adora avvolgere le persone. È sempre stato così e non cambierà mai. Se siamo da qualche parte e non c’è l’umore giusto, so che lui salirà su un tavolo e ci incoraggerà. Ci può invitare a giocare a ping-pong con la palla da calcio o altre cose simili. Ama ridere e scherzare".

Nei biancocelesti Felipe Anderson ha realizzato 34 reti in 177 partite tra campionato e coppe.

SPORTAL.IT | 21-02-2019 15:05

La drammatica infanzia di Felipe Anderson Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...