Virgilio Sport

Le confessioni di Nainggolan sull'Inter scatenano una bufera sul web

Il belga, intervistato da Repubblica, torna sulla sua avventura in nerazzurro e su quell'audio rubato in cui si sentiva la sua voce

04-02-2022 09:02

Era il 26 dicembre del 2018 e forse da quel giorno Radja Nainggolan capì che la sua avventura con l’Inter non sarebbe durata a lungo. Sul web infatti iniziò a circolare un audio “rubato” con una voce molto simile a quella del giocatore dire: “Mamma mia, sto a fà un macello qua… Voglio tornà”, si sente dire nell’audio attribuito al giocatore belga, che sembra essere un riferimento al desiderio di tornare nella Roma..“Boh, mo’ da quanto so’ amico di Totti, magari spingerà lui… Ma poi dovrei fare un casino qui per potermene andare, capito?” Mi danno tutti per finito… Ma va bene tanto ho sempre dimostrato sul campo e poi alla fine sono sempre stati zitti. Ma, se tra un po’ mi vengono a leccare il c.., alcuni interisti, ti giuro che gli rompo il c… a tutti”.

Si pensò a un fake per l’audio rubato a Nainggolan ma era vero

L’audio, che in realtà sembrava più un collage di vari messaggi spezzettati e ricostruiti, non sembrava avere alcuna garanzia di autenticità, tanto che molti tifosi dell’Inter sui social network lo dichiararono “fake” senza tanti complimenti ma invece era tutto vero. Lo ha confessato lo stesso belga in un’intervista a La Repubblica.

Nainggolan ammette le difficoltà all’Inter e che quell’audio era vero

“Appena arrivato a Milano dissi che ero felice ma che era più forte la delusione di aver lasciato Roma. Non ero partito bene, poi i fischi dopo il rigore con la Lazio..è crollata la fiducia. L’audio circolato quando ero all’Inter in cui dicevo di voler andare via? Ero proprio io, l’avevo mandato a un amico ma sai Roma com’è no? Dovevo saperlo, non sono stato molto intelligente ma pazienza”

Nainggolan difende anche il suo stile di vita

Il giocatore –  oggi all’Anversa, in Belgio – torna anche sul suo stile di vita sempre criticato: “Se uno fa tardi, beve, fuma una sigaretta, ai miei occhi non fa cose sbagliate. Poi il Nainggolan in campo rendeva facile accettare tutto: non mi sono mai preoccupato di cosa diceva la gente, tanti invece si nascondono. Di me si sa tutto perché esco, mi vedi nei locali. C’è chi beve più di me ma lo fa a casa e non lo sa nessuno”.

Stroncata anche la serie tv su Totti in cui si parlava male di Spalletti: “ho pensato: l’unico che assomiglia davvero è quello che interpreta me. Gli altri zero, anche l’allenatore. Di vero c’era che a Bergamo, prima della partita, Io Totti e Pjanic avevamo giocato fino a tardi. Ma non a carte, era un giochino sul computer. Però quella scena, con Spalletti che ci aspetta in corridoio è vera. Altre cose invece non le ricordavo”.

I tifosi dell’Inter non perdonano Nainggolan

Fioccano reazioni inviperite da parte dei tifosi dell’Inter: “Bravo, una carriera buttata per stare in provincia” o anche: “Pazienza cosa che abbiamo speso 38 milioni, pazienza che..” oppure: “quando hai 2 neuroni …. che poi forse uno è pure morto…”

C’è chi scrive: “Infatti è stato un pessimo affare il tuo acquisto!! Era meglio tenersi Zaniolo piuttosto che buttare soldi per un pessimo elemento. Eri adatto solo alla tua squadretta giallorossa” e infine: “Anche perchè quando era all’Inter il casinò di Campione era troppo vicino…. e magari qualcuno veniva a cercarlo a Milano…. ”

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...