,,
Virgilio Sport

Mazzarri e D'Aversa esonerati, gaffe Di Paola scatena i social

Siparietto da ridere a Sportitalia da Criscitiello

12-09-2020 09:18

Mazzarri e D'Aversa esonerati, gaffe Di Paola scatena i social Fonte: Twitter

Può capitare a tutti di incappare in qualche gaffe, anche se sei stato direttore dei più prestigiosi giornali sportivi italiani ma “l’incidente” occorso a Paolo Di Paola è talmente clamoroso che ha ricordato strafalcioni storici della storia delle tv. E’ successo a Sportitalia, nella trasmissione di calciomercato condotta da Michele Criscitiello. Una gag che è diventata presto virale e che sta scatenando centinaia di reazioni sul web.

Di Paola pronostica esonero Mazzarri e D’Aversa

Ecco l’episodio. Il primo allenatore esonerato in serie A. E’ la domanda che fa Michele Criscitiello che spiega: E’ un gioco, non ci facciamo nemici e si rivolge a Paolo Di Paola, ex direttore di Tuttosport e del Corriere dello Sport: “Su, nome secco”. La risposta spiazza tutti: “Mazzarri. Non so”.

Criscitiello prova a mettere una toppa e ci riprova, Di Paola abbozza: “Come? Ah primo esonerato, avevo capito chi era stato il sostituto, ah forse, allora: D’Aversa mi sento di dire”. Criscitiello resta ancora spiazzato e ripete: “Esonerato dico”. E Di Paola: “Sì va via, che lo cacciano”. Il conduttore non sa più come riparare e dice: “Ma non c’è D’Aversa in serie A”. Di Paola in totale confusione allora la butta lì: “Scusa allenatore di che? ah allora Pioli”.

Sul web si scatenano i tifosi

Sui social il video fa il giro del web e fioccano le reazioni: “Ad un’altra domanda di Criscitiello poteva scappargli Malesani o Ficcadenti” o anche: “Come direbbe Emilio Fede, che figura di m…”, oppure: “Il primo sarà probabilmente Fascetti, ma vedo male anche Albertino Bigon… ” e ancora: “Boh anche Trapattoni secondo me rischia”.

Fan impietosi con Di Paola

Qualcuno evoca le gaffe di Maurizio Mosca, ma le differenze sembrano troppe: “Certo che occuparsi di giornalismo sportivo e non sapere che Mazzarri e D’Aversa sono attualmente senza panchina è preoccupante” e ancora: “Qui bisogna ridere per non piangere, almeno il grandissimo Mosca “interpretava”, qui no ahimè” e infine: “Queste trasmissioni sono fonte di comicità involontaria da almeno 7 o 8 anni. Molto meglio di qualsiasi programma di cabaret oggi in onda”.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...