Virgilio Sport

Mondiali 2026, Infantino: "In Nordamerica non si rendono conto ancora di cosa succederà"

Pare emozionato anche Gianni Infantino nel presentare la Coppa del Mondo del 2026, che si giocherà in Nordamerica e avrà 48 squadra a competere per la vittoria.

Pubblicato:

Mondiali 2026, Infantino: "In Nordamerica non si rendono conto ancora di cosa succederà" Fonte: FIFA via Getty Images

Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha parlato in conferenza stampa per presentare l’edizione 2026 dei Mondiali di calcio, la prima dove saranno presenti ben 48 squadre. La competizione si svolgerà tra Stati Uniti, Messico e Canada.

In queste tre nazioni, sono state elette 16 città che ospiteranno tutte le partite: Atlanta, Boston, Dallas, Guadalajara, Houston, Kansas City, Stadio di Los Angeles/SoFi, Città del Messico, Miami, Monterrey, New York, Filadelfia, Zona della Baia di San Francisco, Seattle, Toronto e Vancouver.

Queste le parole di Infantino sulla competizione, riportate da Eurosport:

“Credo che questa zona del mondo non capisca ancora cosa succederà qui nel 2026. Queste tre nazioni saranno capovolte e poi capovolte nuovamente. Da ogni parte del globo arriverà gente in Canada, Messico e Stati Uniti, con una grande ondata di emozioni e felicità, dato che questo è il gioco del pallone. Il calcio è pure lo sport degli immigrati, dell’inclusione e dell’unione […] A queste latitudini del mondo sono leader mondiale in un gran numero di ambiti: nell’economia, nello sport e così via. Ma nello sport più seguito al mondo, che è il calcio, non lo sono ancora e lo scopo deve essere quello di diventare leader pure in questo ambito”.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...