,,
Virgilio Sport SPORT

Nba, il Commissioner Silver allo scoperto: da Irving alla coppa

La speranza: "È la stagione del nostro 75° anniversario, mi auguro possa essere il più normale possibile, con una regular season di 82 partite e le arene finalmente piene".

18-10-2021 23:15

L’Nba è pronta a ridare spettacolo. Il Commissioner Adam Silver, in una conferenza stampa virtuale, si è detto euforico: “È la stagione del nostro 75° anniversario, mi auguro possa essere il più normale possibile, con una regular season di 82 partite e le arene finalmente piene. Non vedo l’ora ricominci la competizione. Non c’è mai stato così tanto talento diffuso nella nostra lega, come dimostra il fatto che 8 squadre diverse hanno vinto il titolo nelle ultime 11 stagioni”.

La Nba deve ripartire alla grande dopo il Coronavirus: “Abbiamo situazioni diverse nei nostri mercati, da New York dove per entrare in un’arena tutti devono essere vaccinati a città in cui è illegale chiedere ad una persona il proprio status. Abbiamo avuto le arene piene durante gli scorsi playoff, chiusi prima che la variante delta del coronavirus diventasse un problema. Ricominciamo quando sembra in declino. Abbiamo imparato negli ultimi anni ad essere cauti: sono certo che, come in passato, se ci sarà qualcosa da sistemare in corso d’opera lo faremo. Ma ricominciamo con arene piene in tutte le nostre città, con la passione dei tifosi parte integrante di quello che ci rende speciali”.

Tiene banco il caso irving in Nba: “Avrei preferito che i giocatori accettassero l’obbligo vaccinale, come hanno fatto ad esempio gli arbitri: penso che ci avrebbe permesso di evitare alcuni dei problemi che abbiamo avuto. Per quanto riguarda Kyrie, mi auguro che alla fine decida di vaccinarsi, perché vorrei vederlo giocare e vorrei vedere i Nets, la sua squadra, scendere in campo al completo. Sappiamo che la posizione di un giocatore ha influenza sui tifosi ed è per questo che mi auguro che tutti i giocatori, alla fine, decidano di vaccinarsi. Il problema di Irving però al momento è con i regolamenti della città di New York, non con i nostri: l’Nba, assieme all’associazione giocatori, ha varato un regolamento preciso e intende applicarlo”.

Silver conferma che l’Nba sta flirtando con l’idea di aggiungere un’altra coppa al suo calendario: “Stiamo ancora cercando di formulare la proposta migliore – dice il Commissioner sull’idea del torneo. Abbiamo bisogno dell’accordo di proprietari e giocatori, ma penso che possiamo inserire tranquillamente altre competizioni nel corso della stagione senza minuire l’importanza del Larry O’Brien Trophy, che continuerebbe ad essere il nostro trofeo principale. Penso che un’altra competizione avrebbe molto senso, ma credo che ci sia ancora tanta gente da convincere. A cominciare da alcuni giocatori, che hanno problemi a capire la necessità di un altro torneo quando sono così concentrati a vincere quello principale. E non vedono la stessa opportunità di creare nuove tradizioni che vediamo noi”.

OMNISPORT

Nba, il Commissioner Silver allo scoperto: da Irving alla coppa Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...