Virgilio Sport

Notte da incubo per Di Maria: esce dal campo, ladri in casa

Il calciatore argentino, uscito durante il match del PSG, è rimasto vittima di una rapina in casa: prima di Di Maria, altri compagni avevano subito la stessa sorte

16-03-2021 08:44

La sconfitta sul campo del PSG è passata quasi inosservata, dopo l’inquietante risvolto che è stato rivelato, inevitabilmente, su quanto accaduto a due giocatori fondamentali, centrali nella squadra guidata da Mauricio Pochettino.

Dopo quanto accaduto a Mauro Icardi e a Wanda Nara, ovvero il furto subito nella loro villa parigina, altri due compagni sono rimasti vittima di rapine ma più cruente e traumatiche. Procediamo con ordine e cerchiamo di ricostruire quanto accaduto, in base al resoconto dei quotidiani e siti francesi.

Angel Di Maria esce dal campo: rapina e familiari bloccati in casa

Mentre la partita contro il Nantes era nel pieno, il ds Leonardo scende dalla tribuna e parla con l’allenatore, Mauricio Pochettino. Poco dopo questo colloquio, il tecnico chiede il cambio.

Come rivelato dai media locali e poi confermato anche dalla società, in casa di Angel Di Maria era in corso una rapina e la sua famiglia era all’interno. Un evento traumatico, considerata la presenza nella dimora parigina del campione argentino, fresco di rinnovo, dei suoi cari che – da quanto riferisce France press – non hanno avuto contatti diretti con i ladri.

L’agenzia France Press, che cita fonti di polizia, ha riferito che intorno alle 21 gioielli e orologi sono stati rubati dalla cassaforte che si trovava sul pavimento (il valore resta da valutare ma è inferiore a 500.000 euro) ma “non c’è stata violenza” (a differenza delle prime notizie circolate in serata). Secondo i primi elementi dell’indagine per furto con scasso, la famiglia del calciatore sudamericano era presente ma “non ha incontrato” i ladri, anzi “non ha sentito nulla” mentre i malviventi erano in azione.

PSG: partita compromessa dalla situazione dei giocatori

La sconfitta del PSG, alla luce di questi drammatici elementi, non sorprende più di tanto anche se Pochettino non è stato morbido in conferenza stampa:

“C’è la delusione di aver perso 3 punti – ha detto – ma la squadra era preoccupata per cose di cui probabilmente siete già al corrente. Non è una scusa, ma c’è stato un calo di energia non abituale. Abbiamo parlato con i giocatori, ma non di questioni di calcio. Ci sono situazioni extra-calcistiche di cui bisogna tenere conto e spiegano il secondo tempo”. Fra l’altro Di Maria non è nuovo ad episodi simili: nel 2015, all’epoca in forza al Manchester United, stava cenando a casa con la famiglia quando subì un tentativo di furto con scasso frmato allora dall’allarme.

Ladri anche da Marquinhos

Come rivelato poi da RMC Sport, anche la famiglia di Marquinhos è stata colpita da un episodio simile. Dei ladri hanno preso di mira la casa dei genitori del capitano del Psg. Questo furto con scasso, a Yvelines, un dipartimento confinante di Hauts-de-Seine, alla presenza della famiglia del giocatore, compreso il padre, è avvenuto con “violenza”, ma senza causare feriti, hanno precisato le forze dell’ordine, riferendosi a “furti di borse principalmente” con una refurtiva il cui ammontare non è ancora noto.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...