,,
Virgilio Sport SPORT

Ginnastica Artistica

Caratteristiche, regole principali e risultati della ginnastica artistica a Tokyo 2020. Le medaglie assegnate in tutte le discipline

Ginnastica artistica Fonte: IPA

CALENDARIO GARE GINNASTICA ARTISTICA

Ai Giochi di Tokyo 2020 verranno assegnate 14 medaglie d’oro. Le gare si svolgeranno all’Ariake Gymnastics Center.

I ginnasti maschi competono in sei gare: corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele simmetriche e sbarra. 

Le ginnaste invece gareggiano in quattro discipline: volteggio, parallele asimmetriche, trave e corpo libero. 

Uomini e donne competono sia per i titoli individuali sia per quelli di squadra. E per il concorso completo.

Le specialità della ginnastica artistica

  • Il corpo libero maschile prevede una serie di esercizi senza musica e senza l’ausilio di strumenti specifici al di fuori del suolo. Per il corpo libero si ricorre all’uso di un quadrato ampio 12×12 metri.
    Le routine femminili, invece, vengono eseguite con l’accompagnamento musicale.
  • Il cavallo con maniglie è alto 1,05 m ed è dotato di maniglie alte 15 cm. I movimenti principali dell’attrezzo sono la sforbiciata e il mulinello, che consistono in rotazioni delle gambe e delle braccia in appoggio sulle diverse parti dell’attrezzo.
  • Gli anelli prevedono un esercizio che dura circa un minuto, durante il quale il ginnasta assume posizioni isometriche e compie passaggi dinamici, terminando con un salto detto uscita. 
  • Nel volteggio il ginnasta corre lungo una corsia, lunga circa 25 metri, batte a con entrambi i piedi su una pedana posizionata davanti alla tavola e, dopo aver appoggiato le mani sull’attrezzo, esegue l’esercizio.
  • La sbarra è un attrezzo costituito da un solo staggio. L’esercizio è eseguito dal ginnasta senza mai scendere dall’attrezzo. L’elemento principale che il ginnasta utilizza per eseguire i vari elementi è chiamato granvolta, un movimento circolare attorno alla sbarra che può essere eseguito di petto o di dorso.
  • Nelle parallele simmetriche (specialità maschile) il ginnasta svolge una serie di evoluzioni all’interno delle parallele senza mai toccare il suolo con i piedi ma sfruttando l’oscillazione sulle braccia, sulla base della quale si sviluppano passaggi in verticale fra staggi, salti, ed infine l’uscita dall’attrezzo.
  • Le parallele asimmetriche (specialità femminile) sono un attrezzo che richiede forza nelle braccia, elasticità e dinamismo. L’esercizio inizia con un’entrata e termina con un’uscita, nella quale la ginnasta si stacca definitivamente dallo staggio ed atterra sul tappeto.
  • La trave è un attrezzo su cui l’atleta deve eseguire una routine composta da salti, elementi acrobatici, giri ed elementi artistici in un massimo di 90 secondi. E’ un attrezzo solo femminile.

Il punteggio nella ginnastica

Fino ai Giochi di Atene del 2004, il sistema di punteggio per la ginnastica artistica utilizzava un massimo di 10 punti. A Montreal 1976, Nadia Comaneci, atleta rumena, è diventata la prima concorrente in assoluto a guadagnare un punteggio perfetto di 10. L’atleta ottenne altre sei volte il voto perfetto durante i Giochi di Montreal e vinse in tutto tre ori, un argento e un bronzo.

Nel 2005 è stato abolito il “10 perfetto” come punteggio massimo a favore di un sistema progettato per consentire una maggiore differenziazione tra le prestazioni degli atleti.

Sono stati introdotti due tipi di punteggio:

  • punteggio “D” (difficoltà) che valuta le tecniche eseguite
  • punteggio “E” (esecuzione) che valuta la maestria e le prestazioni.

Questi punteggi vengono combinati in un sistema in cui ora non esiste un massimo.

I più grandi ginnasti italiani

Sono tre i nomi che negli anni si sono distinti tra gli atleti italiani in gara alle Olimpiadi: Franco Menichelli, Jury Chechi e Igor Cassina.

Menichelli è il ginnasta italiano con più medaglie olimpiche, un oro nel corpo libero, un argento agli anelli e tre bronzi nel corpo libero, nelle parallele e nel concorso a squadre.

A seguire, troviamo Jury Chechi con  due medaglie olimpiche, cinque titoli mondiali e quattro europei. 

lo stesso anno in cui Chechi ha chiuso la sua carriera olimpica, ad Atene 2004, un altro azzurro si è messo in luce, Igor Cassina. A lui si deve l’invenzione di un nuovo salto alla sbarra, denominato appunto “movimento Cassina”, che è la combinazione tra un Kovacs teso con avvitamento a 360°.

La ginnastica acrobatica

La ginnastica acrobatica è una disciplina in cui squadre maschili, femminili, o miste, organizzate in duo, trio, o quartetto, gareggiano a corpo libero eseguendo una serie di elementi acrobatici coordinati. Fa parte del programma dei Giochi mondiali fin dal 1993.

Se il trampolino elastico è diventato sport olimpico da pochi anni dopo un lungo percorso, il movimento della ginnastica acrobatica è ancora in fase di crescita. Questa disciplina è riconosciuta dal CIO e inserita nel programma dei giochi mondiali, l’anticamera per entrare a far parte del programma olimpico da cui sono usciti il triathlon e il taekwondo.

LEGGI ALTRO

FAQ

Quali sono le discipline della ginnastica artistica?

Sono 8: Corpo libero, Volteggio, Parallele asimmetriche, Trave, Parallele simmetriche Cavallo con maniglie, Anelli e Sbarra.

Quali sono gli attrezzi femminili della ginnastica artistica?

Parallele asimmetriche, Trave.

Quali sono gli attrezzi maschili della ginnastica artistica?

Cavallo con maniglie, Anelli, Sbarra, Parallele simmetriche.

Quanto misura il tappeto del corpo libero?

12x12 m

Quanto è alto il cavallo con maniglie?

1,05 m

Che cos'è il movimento Cassina?

Alla sbarra è la combinazione tra un Kovacs teso con avvitamento a 360°: fu inventato dal ginnasta azzurro Igor Cassina

Si può prendere 10 nel punteggio?

No, adesso il punteggio è dato dalla combinazione di due fattori: difficoltà ed esecuzione

Medaglie assegnate Olimpiadi Tokyo 2020

Maschile
Femminile
All-around maschile
Daiki Hashimoto
Ruoteng Xiao
Nikita Nagornyy
Corpo Libero maschile
Artem Dolgopyat
Rayderley Zapata
Ruoteng Xiao
Sbarra maschile
Daiki Hashimoto
Tin Srbic
Nikita Nagornyy
Parallele
Jingyuan Zou
Lukas Dauser
Ferhat Arican
Cavallo con maniglie
Max Whitlock
Chih Kai Lee
Kazuma Kaya
Anelli
Yang Liu
Hao You
Eleftherios Petrounias
Squadre maschile
ROC
Giappone
Cina
Volteggio maschile
Jeahwan Shin
Denis Abliazin
Artur Davtyan
All-around femminile
Sunisa Lee
Rebeca Andrade
Angelina Melnikova
Trave femminile
Chenchen Guan
Xijing Tang
Simone Biles
Corpo Libero femminile
Jade Carey
Vanessa Ferrari
Angelina Melnikova
Mai Murakami
Squadre femminile
ROC
USA
Gran Bretagna
Parallele asimmetriche
Nina Derwael
Anastasiia Iliankova
Sunisa Lee
Volteggio femminile
Rebeca Andrade
Mykayla Skinner
Seojeong Yeo

OLIMPIADI TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...