Virgilio Sport

Reaves, il rookie diventato eroe: "Al college non mi voleva nessuno"

Il debuttante dell'Arkansas decisivo per i Lakers contro Dallas: "Sto giocando insieme ai miei idoli".

Pubblicato:

Reaves, il rookie diventato eroe: "Al college non mi voleva nessuno" Fonte: Getty Images

Dalla stagione dei ‘Big Three’ a quella del rookie.

I Los Angeles Lakers hanno infilato un tris di vittorie consecutive per la prima volta in stagione grazie al successo in volata sui Dallas Mavericks.

A risolvere la sfida in terra texana, nella quale hanno brillato LeBron James e Russell Westbrook, entrambi sopra i 40 punti, è stato un canestro allo scadere di Austin Reaves.

Il rookie da Oklahoma si è ormai guadagnato un posto da titolare nelle rotazioni di coach Frank Vogel e il canestro segnato a 0.9 secondi dal termine dei supplementari, si servizio di Russell Westbrook.

Reaves ha chiuso con 15 punti e 7 rimbalzi in 32 minuti, e 5/6 da tre.

Niente male per un debuttante, che al termine del match non è riuscito a nascondere le proprie emozioni: “Vedere che i miei compagni hanno così tanta fiducia in me è qualcosa di speciale. Per me non è mai stato semplice, non ho fatto un grande liceo di tradizione di basket, quasi nessuno mi ha voluto al college, ma alla fine quando vai in campo devi dare il tuo contributo. In squadra ci sono 6 futuri hall of famers e veterani che giocano da più di 10 anni nella NBA. Sono cresciuto vedendoli giocare e ora sono qui in campo con loro“.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...