,,
Virgilio Sport SPORT

Sampdoria-Alessandria 3-2: blucerchiati avanti in rimonta

La Sampdoria di D'Aversa, all'esordio ufficiale sulla panchina dei blucerchiati, supera 3-2 in rimonta l'Alessandra e supera il turno di Coppa Italia.

La Sampdoria batte in rimonta l’Alessandria col risultato di 3-2 e accede ai sedicesimi di finale di Coppa Italia. La squadra blucerchiata fatica ma riesce a superare grazie a un super Quagliarella, autore di una rete meravigliosa, la formazione di Moreno Longo: decisivo l’uno-due in avvio di ripresa con Gabbadini e Thorsby.

Per l’esordio ufficiale sulla panchina della Sampdoria, Roberto D’Aversa punta sul 4-4-2 con Quagliarella e Gabbadini in avanti. Dal 1′ anche Candreva e Jankto, che agiscono sulle fasce. Dall’altra parte, Longo risponde col solito 3-4-3 con il tridente Chiarello-Corazza-Arrighini. A centrocampo spazio a Mustacchio e Beghetto sugli esterni, con Ba e Casarini in mezzo al campo.

Pronti via e subito l’Alessandria sblocca a sorpresa il risultato: all’8′ Casarini anticipa Ekdal e serve Chiarello, che lascia partire una conclusione limite dell’area che beffa Audero. Intervento non perfetto dell’estremo difensore della Sampdoria. Il numero 4 dei piemontesi sfiora la doppietta 120 secondi più tardi: assist di Corazza e tiro da buone posizione, che termina fuori di pochissimo.

Dopo lo shock iniziale, la Sampdoria si risistema e prova subito a sistemare le cose. Al 14′ Chabot colpisce di testa sugli sviluppi di un corner ma non trova lo specchio della porta. Qualche secondo più tardi Jakub Jankto centra la traversa con un tiro di controbalzo. 

Al 28′ Fabio Quagliarella decide di rubare la scena e segnare una rete meravigliosa: sul cross da sinistra di Gabbiadini, il capitano della Sampdoria colpisce con il tacco e manda la palla alle spalle di Pisseri. Una rete incredibile del classe 1983, che sigla un altro goal dei suoi. Il numero 27 ci prova al 34′ con un colpo di testa sul cross da destra, ma la conclusione non trova lo specchio della porta.

Nel finale di tempo Arrighini si prende la scena: l’ex Cittadella salta Murillo e dribbla Bereszynski, prima di cadere a terra dopo il contatto. Sul dischetto si presenta Corazza, che spiazza Audero con il destro: l’Alessandria torna in vantaggio a Marassi.

In avvio di ripresa, la Sampdoria parte bene e trova subito il pari con Gabbiadini: l’errore di Beghetto spiana la strada al numero 23 blucerchiato, che a tu per tu con Pisseri non sbaglia. La rimonta della Samp viene completata in 6 minuti: al 53′, il cross di Candreva da destra è perfetto per la testa di Thorsby, che tutto solo manda la palla alle spalle del portiere avversario.

A un quarto d’ora dalla fine, il match si anima con una serie di azioni pericolose in sequenza: l’Alessandria va vicinissima al goal con il sinistro di Orlando prima, parato da Audero, il colpo di testa di Bendetti da corner poi, e l’occasionissima per Orlando, che a tu per tu con Audero, ha tutto il tempo di controllare la palla e prendere la mira ma calcia incredibilmente sopra la traversa. C’è spazio anche per una chance per Damsgaard, che non sfrutta una buona opportunità per il poker.

Nel finale, l’Alessandria resta in 10: Benedetti, già ammonito, ferma con le cattive il neo entrato Torregrossa e viene ammonito per la seconda volta dall’arbitro Colombo, che poi estre il rosso.

La Sampdoria spreca la chance per chiudere i conti con Caprari a meno di 120 secondi dalla fine: l’attaccante scuola Roma riceve al limite e calcia col sinistro a incrociare, ma non trova la porta. L’ultima chance del match è per l’Alessandria, che sfiora il pari in extremis: Orlando cerca Beghetto, che per un soffio non arriva all’appuntamento con il pallone sul secondo palo.

Al ‘Ferraris’ di Marassi finisce 3-2. Buona la prima ufficiale della Sampdoria di Roberto D’Aversa, che batte in rimonta l’Alessandria e accede ai sedicesimi di finale di Coppa Italia.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-ALESSANDRIA 3-2

MARCATORI: 8′ Chiarello (A), 28′ Quagliarella (S), 45′ rig. Corazza (A), 47′ Gabbiadini (S), 53′ Thorsby (S)

SAMPDORIA (4-4-1): Audero; Bereszynski, Murillo (84′ Depaoli), Chabot, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal (63′ Askildsen), Jankto (53′ Daamsgard); Gabbiadini (84′ Caprari), Quagliarella (63′ Torregrossa). All. D’Aversa

ALESSANDRIA (3-4-1-2): Pisseri; Mora, Beghetto, Benedetti; Parodi, Chiarello (61′ Orlando), Ba, Mustacchio (82′ Pierozzi); Casarini (61′ Giorno); Arrighini (82′ Kolaj), Corazza. All. Longo

Arbitro: Andrea Colombo

Ammoniti: Ba (A), Casarini (A), Murillo (S), Chabot (S)

Espulsi:  Benedetti (A)

OMNISPORT | 16-08-2021 23:08

Sampdoria-Alessandria 3-2: blucerchiati avanti in rimonta Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...