Virgilio Sport

Se ne va Vecchi, eroe rossonero: il lutto dei milanisti sul web

Preparatore dei portieri dell’era Ancelotti, da giocatore aveva vinto la Coppa delle Coppe nel ’73 contro il Leeds

Pubblicato:

Se ne va Vecchi, eroe rossonero: il lutto dei milanisti sul web

Brutta notizia per i tifosi del Milan: è morto William Vecchi, ex giocatore rossonero passato alla storia del club soprattutto per essere stato il preparatore dei portieri dell’era Ancelotti. Aveva 73 anni.

Morto Vecchi, eroe del Milan

Vecchi ha fatto parte dello staff tecnico del Milan dal 2001 al 2010, contribuendo alla vittoria delle Champions League del 2003 e del 2007: a lui, secondo molti, si deve la straordinaria evoluzione di Nelson Dida, arrivato al Milan con l’etichetta di talentuoso portiere con una certa tendenza alle papere e divenuto con il suo aiuto uno dei migliori numeri uno al mondo.

Vecchi e la vittoria col Real Madrid

Successivamente Vecchi ha allenato gli Allievi Nazionali del club rossonero, per poi ritrovare Ancelotti al Real Madrid e vincere insieme a lui un’altra Champions League, la celebre “Decima” del club spagnolo.

Negli ultimi anni aveva lavorato alla Reggiana. Ma Vecchi col Milan aveva vinto anche da giocatore, subentrando al mito Cudicini: c’era lui in porta nel 1973 a Salonicco, quando il Milan strappò al Leeds la Coppa delle Coppe.

Da giocatore Vecchi aveva militato anche in Cagliari, Como e Spal. Alla Reggiana l’incontro con Ancelotti, di cui è stato collaboratore anche a Parma e Juventus prima di approdare in rossonero.

Il lutto dei tifosi del Milan

La notizia della morte di Vecchi ha causato profonda commozione tra i tifosi del Milan sui social network. “Sono del 1965, Vecchi lo ricordo sia in campo ma soprattutto sulle Figurine Panini. All’epoca riuscire a vedere i giocatori era difficile, avendo solo due canali a disposizione. Condoglianze alla famiglia”, il commetno su Twitter di Face.

“Caro William – gli fa eco SoloMilan68 -, papà mi diceva di te, che in quella finale a Salonicco dimostrasti di essere il degno erede di Cudicini, il ragno nero. Paravi a mani nude, ipnotizzavi gli attaccanti avversari. Ora lassù potrete farvi tante chiacchierate da Milanisti. RIP”. “Addio a un leggendario portiere del Milan”, scrive ACM.

“Mio nonno (1944), mi raccontava che nel suo Milan giocava un certo William Vecchi: ‘era forte parava a mani nude, era sempre sicuro nell’area’. Oggi dopo avergli dato la notizia, mi ha risposto: ‘Mi dispiace, quanto era forte’. Ciao William, hai lasciato bei ricordi”.

“Il Grande William Vecchi, eroe di Salonicco, va a parare in cielo. Un abbraccio alla famiglia e al Milan”, il commento di UnicoM. “Quando il mio cuore è diventato rossonero William Vecchi difendeva la porta del Milan. RIP eroe di Salonicco”, aggiunge Claudio. “Buon viaggio grande milanista!”, il saluto di Silvio.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...