,,
Virgilio Sport SPORT

Serie A, Milan: senza Champions possibili partenze dei Big

La pessima prestazione contro il Cagliari potrebbe costare carissimo al Milan, che in caso di mancata Champions League dovrebbe rivedere completamente il proprio mercato.

In principio, per il Milan, fu il primato in classifica. Poi il sorpasso dell’Inter, i pareggi e le sconfitte di inizio 2021. Ora, arrivati all’ultima giornata di Serie A, i rossoneri si giocano tutto contro l’Atalanta di Gasperini, sogni, speranze e calciomercato. Perchè senza i soldi derivanti dalla massima competizione europea, le trattative di mercato estive del Diavolo saranno molto diverse rispetto a quanto programmato inizialmente. 

La carne al fuoco, dalle parti di Via Aldo Rossi, è davvero tantissima, tra acquisti potenziali, rinnovi dei prestiti e di contratto e cessioni eccellenti, quasi sicure in caso di mancato arrivo tra le prime 4.

Il primo che saluterà Milanello senza Champions League sarà Fikayo Tomori, centrale difensivo in prestito dal Chelsea che in poco tempo si è guadagnato la titolarità nella retroguardia di Stefano Pioli, anche a discapito del capitano Romagnoli. Per riscattarlo dai Blues servono 28 milioni euro, cifra scritta sul contratto, e sarà molto difficile vederlo ancora a Milano solo con l’Europa League (questo, non per volere di Tomori, che rimarrebbe al Milan se dipendesse da lui).

Poi c’è da monitorare la situazione Brahim Diaz, anche lui in prestito (secco) dal Real Madrid. Su di lui il Milan è stato indeciso a lungo, e le ultime prestazioni gli sarebbero però valse la riconferma a pieni voti. Questo in caso di Champions, perchè anche se un altro anno di prestito potrebbe essere funzionale per tutti, la situazione economica del club costringerebbe il Diavolo a compiere delle scelte. 

Per quanto riguarda il mercato in entrata, escluso a propri, in caso di quinto posto, l’arrivo di Dusan Vlahovic dalla Fiorentina, giocatore che Commisso non ha nessuna intenzione di svendere. Servono tra i 50 e il 60 milioni per acquistarlo, cifra di molto fuori budget rispetto agli standard rossoneri. 

Le altre situazioni in bilico riguardano i rinnovi di contratto di Donnarumma e di Hakan Calhanoglu. Se al primo la proposta di rinnovo è già stata presentata da mesi (rinnovo biennale da 8 milioni di euro più bonus) e rimarrà tale con o senza Champions, il destino del turco potrebbe essere differente. La distanza tra domanda e offerta è alta, e a 27 anni potrebbe essere che Hakan abbia voglia di provare un’altra esperienza in giro per l’Europa, o anche in Italia. Si parlava di Juventus o di Manchester United, si vedrà.

Allo stato attuale delle cose, gli unici sicuri al 100% della riconferma con o senza Champions League sono Zlatan Ibrahimovic, fresco di rinnovo annuale da 7 milioni netti, e Stefano Pioli, confermatissimo dalla proprietà e in procinto di aprire un vero e proprio ciclo a Milanello.

OMNISPORT | 18-05-2021 12:45

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...